Lunedì 15 Maggio 2006

Gavarno-Nembro, va avanti la ciclopedonale

Un altro passo avanti per la nuova pista ciclopedonale Gavarno-Nembro. A un anno dall’avvio dei lavori, e dopo aver tracciato alcuni passaggi sulle rive del Serio, la ciclovia è pronta per il grande salto oltre il fiume. Si è da poco conclusa la posa sulle due sponde del fiume, dei plinti in cemento armato che dovranno reggere la struttura fra la tramoggia e il ponte vecchio di Nembro. L’operazione si concluderà il prossimo mese di luglio con la sistemazione sui plinti portanti della struttura ciclopedonale che verrà poi collegata, mediante rampe di innesto, ai tracciati lungo le sponde. Alla fine dei lavori la nuova pista costerà circa 2,5 milioni di euro (per 1.080.000 euro, quasi la metà, è finanziata dall’Anas nell’ambito dei lavori di costruzione della superstrada Seriate-Nembro-Gazzaniga) e avrà una lunghezza di circa un chilometro e mezzo. Il tracciato parte dalla piazza della chiesa nuova di Gavarno, quella dedicata a Papa Giovanni XXIII, quindi costeggia il torrente in destra orografica, fino a piazza Rinnovata. Qui oltrepassa il torrente, portandosi alle spalle della frazione, in località «Salt del Gàt», da dove, mediante una passerella, supera la strada provinciale 67 Albino-Villa di Serio e la Roggia Borgogna. Quindi corre per un breve tratto a fianco della roggia e poi, in prossimità del ponte vecchio, supera con un’altra passerella il fiume Serio. Da qui la possibilità di accedere al centro del paese o di innestarsi sulla più articolata ciclovia anulare di nord-est, la Cene-Albino-Alzano-Seriate.Nei prossimi giorni inizieranno i lavori lungo le sponde del torrente Gavarnia, che dovrebbero concludersi entro la fine dell’anno.(15/05/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata