Il sogno controcorrente di Anna   La clausura ora è la sua casa
Suor Anna Benedetta Cornolti, 34 anni, di Villa di Serio

Il sogno controcorrente di Anna

La clausura ora è la sua casa

Da Villa di Serio a Foligno dove giovedì 5 gennaio pronuncerà la professione solenne nel monastero delle Clarisse. Il papà Franco Cornolti: la sua scelta ci ha cambiati.

Suor Anna Benedetta di Gesù Signore e Maestro. Con questo nome Anna Cornolti di Villa di Serio si appresta a entrare in maniera definitiva nell’ordine monastico delle Clarisse: pronuncerà la sua professione solenne la sera di giovedì 5 gennaio. Una grande emozione per questa giovane di 34 anni che tutti a Villa di Serio hanno imparato ad apprezzare per la sua fede solare, coltivata soprattutto nell’oratorio e negli scout del gruppo Agesci di Alzano. Dopo il diploma di maturità al liceo «Paolo Sarpi», Anna aveva scelto di seguire la sua passione conseguendo con lode la laurea in Antichità classiche e orientali a Pavia.

Poi la decisione di incamminarsi in modo deciso per la via tracciata da Francesco e Chiara d’Assisi in una vita di preghiera e di totale donazione. Nel 2008 Anna entra nel monastero delle Clarisse di Santa Lucia, a Foligno, per un periodo di probandato e due anni dopo inizia il percorso del noviziato, prendendo il nuovo nome di suor Anna Benedetta di Gesù Signore e Maestr o. Nel corso di un incontro aveva presentato ai giovani villesi la sua scelta, spiegando che lei e le sue sorelle sono «come tanti lumini accesi»: con la loro scelta vocazionale donano completamente se stesse per essere come candele che innalzano a Dio una preghiera costante per il mondo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA