Il tribunale a Clusone non c’è più Ma costa ben 88mila euro all’anno

Il tribunale a Clusone non c’è più
Ma costa ben 88mila euro all’anno

Ottantottomila euro: è quando costa il Tribunale di Clusone a Clusone. Un vero e proprio peso, dato che dal settembre 2013 gli uffici giudiziari per la cittadina baradella non sono altro che uno stabile vuoto.

Resta l’edificio rosa con accesso da via Dante, dirimpetto all’oratorio: il tribunale, insieme a quelli di Grumello del Monte e Treviglio, è stato accorpato a quello di Bergamo. Razionalizzare, è il diktat alla base della fusione. Ma è andata proprio così?

Negli spazi di via Borfuro in città, dove già si sta stretti e si invoca un ampliamento, hanno trovato posto giudici e cancellieri ma non ancora i mobili e tutti i fascicoli, molti dei quali rimasti nella vecchia sede e per i quali si paga il servizio di guardiania. Così, quando serve, si fa su e giù dall’alta Valle Seriana a Bergamo per recuperare le pratiche, stesso discorso per i cittadini.

Ma il danno è doppio: oltre al mancato (tolto) servizio, alla cittadinanza di Clusone l’ex tribunale costa qualcosa come 88 mila euro. Questa la cifra a carico del Comune per il 2014, compresi i 28.400 euro di quota di interesse dei tre mutui contratti dal Comune per far fronte alla ristrutturazione che portò, nel 2009 e dopo cinque anni di lavori, all’adeguamento dell’ex scuola elementare in uffici giudiziari. I restanti 59.600 euro sono invece i costi vivi per il servizio di guardiania e le utenze, sempre a carico del Comune.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 20 ottobre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA