Mercoledì 13 Agosto 2008

Incendio a Romano, distrutti due appartamenti

Un monolocale completamente distrutto e quello del piano superiore danneggiato e dichiarato inagibile. Questo il bilancio dell’incendio divampato la scorsa notte, tra il 12 e il 13 agosto, a Romano alla località Gasparina di Sopra, nell’ala orientale di un complesso residenziale di dodici mini appartamenti occupati per lo più da inquilini extracomunitari. Un incendio che fortunatamente non ha provocato feriti ma poteva generare conseguenze al resto dell’edificio: a scongiurare questo pericolo è stato il marocchino abitante nell’appartamento situato sopra quello andato a fuoco, rapido nel chiamare subito i vigili del fuoco. «Sono subito sceso - ha raccontato il marocchino - e ho notato attraverso una finestrella dell’abitazione le fiamme che ormai avevano avvolto gran parte dell’arredamento. A questo punto ho chiamato i vigili del fuoco». Dalla stazione di Romano due squadre di volontari si sono precipitate alla Gasparina di Sopra iniziando un’operazione durata per quasi tre ore. Giunti sul posto, gli uomini del 115 hanno sfondato la porta del monolocale e iniziato a domare le fiamme che in pochi minuti avevano già divorato la mobilia e danneggiato seriamente il soffitto in legno. Il calore aveva anche intaccato le pareti del monolocale che confinano con il magazzino del proprietario dell’immobile e un altro mini appartamento abitato da una famiglia di albanesi, assenti perché in patria per le ferie.Il monolocale andato distrutto è affittato a un italiano di 29 anni originario del milanese che a quell’ora si trovava fuori casa. Al suo ritorno si è trovato di fronte alla spiacevole sorpresa, con tutto quanto gli apparteneva andato in fumo: per lui niente casa almeno per alcuni giorni e ospitalità da conoscenti. Stessa sorte per il marocchino che ha lanciato l’allarme: il calore delle fiamme ha intaccato la soletta che divide i due monolocali, facendo cedere parzialmente il suo pavimento.(13/08/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata