Giovedì 29 Luglio 2004

Inflazione, a luglio + 0,3 per cento Aumenti record nel settore turismo

Aumenta l’indice dei prezzi al consumo ma diminuisce leggermente il tasso tendenziale annuo. È la fotografia dell’inflazione a Bergamo, scattata dalla commissione comunale per il controllo dei prezzi. A luglio il nic (indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività) ha fatto segnare una crescita dello 0,3 % rispetto al mese precedente, mentre la variazione percentuale rispetto allo stesso mese del 2003 si assesta al + 2,3%. Gli aumenti più significativi si registrano nel settore ricreazione-spettacoli-cultura (+ 0.7 rispetto al mese precedente) e per alberghi-ristoranti-pubblici esercizi (+ 0.8): si tratta di crescite dei prodotti legati al turismo. In calo invece i prezzi delle comunicazioni (- 4.6 % rispetto al 2003, - 0.1 rispetto a giugno 2004) e dei generi alimentari-bevande analcoliche (- 0,3 rispetto a giugno, ma + 3.5 rispetto al 2003): in questo caso pesano le diminuzioni, modeste ma contemporanee, delle carni bianche e suine, del pesce e della frutta.

L’aumento dell’energia elettrica ha fatto invece lievitare il capitolo abitazione-acqua-elettricità-combustibili.

Tornando al settore ricreazione-spettacoli-cultura sono da notare aumenti vistosi, che pesano molto sui portafogli in questo periodo di ferie: stabilimenti balneari + 9.7 %, pacchetti vacanza tutto compreso + 8,7 %, parchi divertimento + 2.8 %.

(29/07/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags