Giovedì 16 Aprile 2009

L'ex rapito in volo verso l'Italia
Tutta Castione prepara la festa

E' atteso per venerdì attorno alle 18 a Castione, Giuseppe Canova, l'artigiano bergamasco di 44 anni rapito il 6 aprile scorso ad Abakakili, nel sudest della Nigeria. Per la sua liberazione non sarebbe stato pagato alcun riscatto ai sequestratori, anzi secondo alcuni fonti Canova si è liberato da solo approfittato di un momento di panico dei sequestratori, sentendo colpi di arma da fuoco tra poliziotti ed alcuni criminali non lontano dal luogo dove era tenuto in ostaggio. Una tesi confermata anche dall'ex ministro Mirko Tremaglia che ha tenuto costantemente contatti con la Farnesina.

Venerdì 17 sarà dunque una giornata di festa per la famiglia Canova e tutta Clusone che si stringerà attorno a Giuseppe nelle sale del municipio, dove ci saranno ad accoglierlo i figli, l'anziana madre e il sindaco Vittorio Vanzan.

Intanto l'artigiano si trova a Lagos ospitato dal consolato italiano. E' già stato visitato da un medico e le sue condizioni sono definite buone. Giovedì 16 in serata lascerà la Nigeria con un aereo diretto a Roma dove arriverà venerdì 17 in tarda mattinata, quindi prenderà un altro aereo che lo porterà a Milano o a Orio al Serio e quindi a Castione.

e.roncalli

© riproduzione riservata