Malore in piena notte a casa 25enne di Nese stroncato da un infarto

Malore in piena notte a casa
25enne di Nese stroncato da un infarto

A Nese di Alzano Lombardo tutta la comunità è sotto choc per la morte improvvisa di Daniele Zini, il 25enÌne scomparso tra martedì e mercoledì notte nella sua abitazione, sotto gli occhi dei genitori Severino e Ileana e dei due fratelli Francesco e Davide.

Il giovane si è accasciato sul pavimento della sala e non si è più ripreso. Stava andando a dormire quando è stato sorpreso da un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo.

Immediato l’allarme al 112, il personale del 118 ha tentato di rianimare il 25enne con un massaggio cardiaco ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. «Era l’una di notte – racconta il papà -, mi ero appisolato sul divano. Ho sentito Daniele che diceva: “Sto male”, poi subito dopo il tonfo». Il 25enne non ce l’ha fatta: è morto poco dopo l’arrivo del 118. La camera ardente è stata allestita nell’abitazione di via Sora a Nese.

Restano senza risposta le domande di molti sul perché della tragedia. Daniele aveva compiuto 25 anni ad agosto, lavorava come dipendente alla New Dech di Alzano, ditta che si occupa cablaggi e assemblaggi elettrici, e nel tempo libero coltivava la passione per la pittura.

La famiglia vuole capire le cause della morte improvvisa di Daniele e ha chiesto che venga effettuata l’autopsia sul corpo. L’ultimo saluto a Daniele è previsto per sabato mattina: il funerale sarà celebrato dalle 10 nella parrocchiale di Nese.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 2 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA