Giovedì 25 Settembre 2014

Peppone contro Don Camillo

La sfida (di calcio) è a Seriate

Fernandel e Gino Cervi

Potrebbe essere l’episodio di uno dei racconti di Don Camillo e Peppone, nati dalla penna di Giovannino Guareschi. Con qualche correzione del caso. Non siamo sulle rive del Po, ma lungo quelle del Serio. Sono lontani i tempi della contesa Pci e Dc, personificati rispettivamente dal primo cittadino e dal prete.

Ma anche sotto il campanile di Seriate per la prima volta prende piede una sfida sportiva tra il sindaco Cristian Vezzoli e il parroco monsignor Gino Rossoni. Tra il consiglio comunale e quello pastorale. Di cosa si tratta? Della partita di calcio attesa sabato 27 settembre alle 19 nell’oratorio Don Bosco.

In campo comune contro parrocchia, per un incontro dai toni amichevoli e solidali: alla partita saranno raccolte delle offerte libere a favore della Caritas parrocchiale. «Amministrazione comunale e parrocchia sono due pilastri attorno ai quali si è sempre giocata la partita della gestione cittadina, specie in tempi passati. Perché non farli incontrare, magari su un campo di calcio? Per la prima volta si organizza un incontro sportivo e trasversale di questo tipo che vuole consolidare il dialogo tra la parte politica e quella ecclesiale su un terreno nuovo» dichiara il sindaco Cristian Vezzoli. E invita opposizioni e maggioranza a fare squadra, al netto dei colpi bassi che ogni tanto si tirano in politica.

Monsignor Gino Rossoni sorride e dice: «Speriamo che alla fine della partita tutti i giocatori si reggano ancora sulle gambe, dato che sono tutti calciatori allo sbaraglio. È una partita amichevole dove qualcuno vincerà, ma non ci saranno né vincitori né vinti perché è stata pensata per riconfermare la continuità dei buoni rapporti di collaborazione tra comune e parrocchia. Inoltre sarà anche un’occasione per raccogliere qualcosa a favore della Caritas parrocchiale per venire incontro alle necessità dei più bisognosi».

La formazione comunale, capitanata dal sindaco Vezzoli, vede allineati il vice-sindaco Gabriele Cortesi, il presidente del Parco Regionale del Serio, Dimitri Donati, il comandante della Polizia Locale Giovanni Vinciguerra, alcuni dipendenti comunali, consiglieri di maggioranza e minoranza. Non resta che aspettare il calcio d’inizio.

© riproduzione riservata