Lunedì 16 Gennaio 2006

Poste in tilt, Scanzo marcia su Milano

«La situazione è intollerabile, non siamo più di fronte a disservizi, ma a una vera e propria mancata erogazione di servizio pubblico». Il sindaco di Scanzorosciate Massimiliano Alborghetti, esasperato da ritardi e disagi, ha deciso di dare battaglia alle Poste con un gesto eclatante: guiderà i suoi cittadini a protestare davanti alla sede del comparto delle Poste a Milano.

Una marcia organizzata con pullman e aperta da una delegazione ufficiale del Comune con tanto di gonfalone. È l’ultimo atto della protesta per i continui ritardi nella consegna della corrispondenza. Unica buona notizia sul fronte postale è la recente intesa raggiunta con i sindacati che porterà all’assunzione di trentamila precari.

(16/01/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags