Quirinale, Maroni vede rosa «Una donna? Sarebbe ora».

Quirinale, Maroni vede rosa
«Una donna? Sarebbe ora».

Il governatore lombardo: «Le dimissioni del Presidente Napolitano sono una cosa annunciata da tempo, ora bisogna procedere velocemente all’elezione del nuovo Capo dello Stato, che deve essere una personalità condivisa».

«Mi auguro che ci sia una proposta da parte del principale partito di maggioranza e poi un confronto aperto a tutti». Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, parlando a margine del Consiglio regionale che si è aperto con le note della Marsigliese in ricordo delle vittime di Parigi. Il Governatore ha ricordato di aver partecipato tante volte, come parlamentare e come Presidente della Regione, all’elezione di diversi capi dello Stato.«È sempre un’esperienza emozionante perché vuol dire contribuire a una pagina della storia italiana».

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni

Maroni ha osservato che la prima iniziativa che dovrebbe assumere il nuovo inquilino del Quirinale, dovrebbe essere «sciogliere le Camere e andare ad elezioni anticipate. Penso che il presidente del Consiglio dei Ministri gli o le chiederà di farlo» . Conversando con i giornalisti, il presidente lombardo ha anche espresso una preferenza di genere. «Un Presidente della Repubblica donna? Sarebbe ora» ha detto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA