Raccolta fondi con Kendoo.it
Dona una tenda al Patronato

Una tenda per l’accoglienza, l’incontro, la preghiera, la condivisione del cibo, del tempo libero, dello studio: questo è l’obiettivo di «Un cuore sempre più grande», il nuovo progetto del Patronato San Vincenzo di Bergamo, che da oggi è possibile sostenere on line con Kendoo.it

Raccolta fondi con Kendoo.it Dona una tenda al Patronato
Cortile del Patronato San Vincenzo

Una tenda per l’accoglienza, l’incontro, la preghiera, la condivisione del cibo, del tempo libero, dello studio: questo è l’obiettivo di «Un cuore sempre più grande», il nuovo progetto del Patronato San Vincenzo di Bergamo, che da oggi è possibile sostenere on line con Kendoo.it , la piattaforma bergamasca di finanziamento sociale.

La raccolta mira a raggiungere 35 mila euro entro i prossimi 148 giorni per poter acquistare la struttura mobile che è in fase di realizzazione. Le finalità per le quali è stata ideata la tensostruttura fanno più pensare ad una tenda, e quindi ad un luogo di accoglienza. L’immagine del cuore che si dilata nasce dalla storia che caratterizza il Patronato, capace di aprirsi in tante direzioni, di mettersi in ascolto dei bisogni e di dare loro risposta.

«Il primo stimolo - evidenzia Ernesto Aristolao di Alex servizi - è arrivato dal progetto di socializzazione, gestito in collaborazione con la Cisl e rivolto alle donne badanti, che ogni domenica già si incontrano per pranzare insieme». La struttura sarà anche risorsa per i ragazzi della scuola professionale del Patronato o dei Cre che in estate sono presenti per attività laboratoriali. «E ancora -continua Aristolao - la collaborazione con “Molte fedi sotto lo stesso cielo” renderà questo luogo un riferimento per eventi della rassegna».

Frequenti sono le richieste da parte di associazioni culturali della città per avere a disposizione (magari a costo contenuto) uno spazio per riflettere e confrontarsi o di comunità di stranieri che desiderano pranzare, ascoltare musica o pregare insieme, richieste gestite al momento dall’Ufficio Migrantes. Tutti questi gruppi si rivolgono al patronato perché ne conoscono la vocazione, perché sanno che è un luogo speciale, pieno di vita e di passione.

«La tenda sarà quindi uno spazio polivalente perché destinato a rispondere a bisogni diversi - aggiunge Simone Carminati, educatore del Patronato -: permetterà di ospitare gruppi in modo più adeguato e in un’ area del cortile più protetta. Per esempio, le signore badanti oltre a pranzare potranno poi utilizzare gli stessi tavoli per attività aggregative e un gruppo potrà avere a disposizione anche lo spazio esterno per il gioco dei bambini».

La tenda sarà posizionata in un’area dell’attuale campo a sette, avrà una superficie di 150 metri quadri con un pavimento di legno, e una capienza che va dalle 150 alle 200 persone a seconda delle esigenze. Chi volesse sostenere questo progetto può fare la propria donazione collegandosi a www.kendoo.it ; in cambio dell’offerta riceverà una maglietta con disegnato un cuore sotto una tenda. Il primo contributo è già stata effettuato dalla Fondazione Credito Bergamasco che sostiene fin dall’inizio le iniziative promosse da Kendoo, finanziando ogni progetto pubblicato con un importo pari al 10% di quanto richiesto.

Laura Arnoldi

© RIPRODUZIONE RISERVATA