Venerdì 22 Aprile 2011

Scalo merci, Levate protesta
«Nessuno ci ha mai coinvolto»

A pochi giorni dalla firma del protocollo di intesa per il trasferimento dello scalo merci provinciale da Bergamo a Verdello il sindaco di Levate Federica Bruletti, attraverso una lettera inviata a L'Eco di Bergamo, fa emergere il suo disappunto dovuto al fatto che, nelle trattative per il trasferimento dell'infrastruttura, il Comune di Levate non è ancora stato coinvolto.

Un'altra lettera di protesta, quando a inizio marzo la Giunta provinciale aveva approvato lo schema del protocollo di intesa, il primo cittadino l'aveva inviata al presidente della Provincia Ettore Pirovano. «Ad oggi però – scrive Bruletti – non ho ricevuto alcuna risposta».

Convinzione del Comune di Levate è che l'attività a Verdello di uno scalo merci interesserà inevitabilmente il territorio dei Comuni limitrofi i cui pareri in merito dovrebbero quindi essere ascoltati. «I Comuni che saranno interessati inevitabilmente dall'afflusso di automezzi, merci e persone a tale infrastruttura devono essere coinvolti in modo decisivo in questa progettazione territoriale di ampio respiro».

Il primo cittadino chiude quindi la sua lettera ribadendo «che ogni decisione circa l'utilizzo del territorio del Comune di Levate dovrà passare attraverso l'approvazione del Consiglio comunale di Levate».

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 22 aprile

a.ceresoli

© riproduzione riservata