Scontro sul centro di aggregazione Chiuso dal Comune di Gorle: sgombero

Scontro sul centro di aggregazione
Chiuso dal Comune di Gorle: sgombero

Il centro di aggregazione di Gorle potrebbe cambiare volto a causa di uno sgombero con forza pubblica fissato per le 8 di lunedì mattina.

Il centro è gestito da due anni dalla Cooperativa Isb, una realtà sociale di tipo B, che si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro di persone svantaggiate e disabili e attualmente offre un’occupazione a quattro lavoratori.

L’associazione ha iniziato a collaborare con il Comune nel 2013 con l’amministrazione guidata da Marco Filisetti, ma con il cambio di Giunta è esplosa la polemica.

La chiusura del centro, secondo il presidente Giovanni Vico, è stata voluta dal sindaco Giovanni Testa con «propria ordinanza sindacale contingibile e urgente», notificata venerdì 23 gennaio, con lo sgombero.

La rispostanon si è fatta attendere: «L’Amministrazione comunale – si legge nella nota – ha accertato che il servizio che la cooperativa doveva svolgere per l’aggregazione giovanile non è mai stato realizzato».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA