Lunedì 04 Ottobre 2004

Seriate, tunisino arrestato in sala parto

Un tunisino è stato arrestato nella tarda serata di sabato scorso, a Seriate, mentre si trovava in sala parto dove si era recato per far visita alla moglie italiana, che stava per dare alla luce il figlio. I militari del comando provinciale di Bergamo hanno proceduto all’arresto dell’uomo, 34enne, residente a Bergamo, coniugato, pregiudicato, in quanto colpito da ordine di esecuzione emesso il 16 luglio scorso dalla Procura di Bergamo, dovendo espiare una pena residua di 4 anni e 2 mesi per reati riguardanti lo spaccio di sostanze stupefacenti.Il tunisino è stato bloccato nella sala parto del nosocomio: la moglie aveva partorito alle 19. Il tunisino si era reso irreperibile dal giugno di quest’anno nella consapevolezza di avere un debito aperto con la giustizia italiana. Secondo quanto ricostruito dai militari, lo stesso era rientrato in Tunisia lasciando in Italia la moglie in attesa del bambino.

Il giovane era rientrato a Bergamo solamente da un giorno proprio per assistere al parto. Quando ha visto i carabinieri avvicinarsi alla sala parto dove lui stava attendendo il lieto evento, non ha opposto alcuna resistenza ed ha chiesto di poter attendere il tempo strettamente necessario per vedere la nascita del bambino e sbrigare le pratiche del riconoscimento. Alla fine l’uomo ha ringraziato i carabinieri e in lacrime si è lasciato accompagnare in carcere.

(04/10/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags