Sagra del cinghiale e raduno di Vespe Due giorni di festa a Peia con L’Eco café
Folla a Peia per la sagra del cinghiale nel 2015

Sagra del cinghiale e raduno di Vespe
Due giorni di festa a Peia con L’Eco café

Un paese relativamente piccolo (1.850 abitanti), suddiviso in una miriade di contrade (almeno 14), dove lo spirito di aggregazione può fare, oggi più che mai, la differenza. Il tour 2016 de «L’Eco café» domenica fa tappa a Peia, rinnovando il feeling con la Val Gandino, che nel 2012 tenne a battesimo il fortunato progetto.

L’occasione è data dall’ottava «Sagra del cinghiale», legata al suino selvatico che qui campeggia sullo stemma comunale, in virtù della presenza, secoli fa, di una riserva di caccia. Ad animare la due giorni ci saranno eccellenze gastronomiche a «metri zero», ma anche un fattivo spirito di squadra con attrazioni di ogni tipo.

«La tradizione - conferma il sindaco Silvia Bosio, in carica con una lista civica dal 2014 - ci definisce “Pea sbernigada”, con riferimento alle tante contrade che sono la nostra identità. Ciò non compromette un comune e condiviso senso di appartenenza, unito alla consapevolezza di essere parte di realtà che vanno ben oltre i nostri confini. Riteniamo indispensabile valorizzare le nostre eccellenze e allo stesso tempo operare in rete per poterle proporre a un pubblico sempre maggiore».

Due giornate di festa e buona cucina. La «Sagra del cinghiale» scatta sabato 17 settembre alle 16, con l’anteprima Azzurra Moda In a Peia Bassa e il laboratorio con madonnaro davanti alla chiesa. Seguiranno prove di tiro a volo, esposizioni del Ferrari Club Caprino e auto americane, animazione itinerante con il clown Didimo, music-aperitivo con dj Turbo e serate musicali presso Bar Dony, Bar Zenucchi e Trattoria Scarni. Alle 21 danza «aerea» con Centopercentoteatro, musica con gli Sleys e alle 22, il lancio delle lanterne dal sagrato. Domenica centinaia di moto animeranno il raduno Vespa, mentre le bancarelle invaderanno il paese. Da non perdere gli antichi mestieri curati dal Museo del tessile di Leffe, le attrazioni per bambini e gli artisti di strada. Programma completo su questo sito internet e…cinghiale per tutti.

A dar man forte, nella promozione territoriale, ai dinamici volontari della «Sagra del cinghiale» di Peia, domenica 18 sarà presente in paese, a pochi passi dal municipio, lo stand de «L’Eco café». L’«Eco container» multimediale sarà punto di riferimento per tutti i lettori e per quanti vorranno scoprire le molte proposte del nostro gruppo editoriale. Per i visitatori ci sarà l’opportunità di apprezzare l’aroma e il gusto del Caffè Poli, offerto dalla storica azienda di Treviolo. Fresco di stampa sarà in distribuzione per tutti il nuovo numero omaggio de «L’Eco café News» con la riproduzione di una pagina storica del 1955. Una vera e propria chicca, con una miriade incredibile di dati statistici e immagini d’epoca, comprese le famiglie numerose e la decana del tempo.

Un «viaggio a ritroso» anche per il locale gruppo alpini, praticamente coevo di quella pagina, che quest’anno celebra il sessantesimo di fondazione. Alle penne nere sarà dedicata una delle cartoline d’epoca del progetto Storylab . A grande richiesta viene nuovamente proposta la campagna abbonamenti a prezzo scontato, realizzata in collaborazione con Iper. Con un abbonamento trimestrale di sei giorni a 50 euro (invece di 77 euro) si riceveranno cinque buoni spesa del valore di 10 euro ciascuno, spendibili nei punti vendita di Seriate, Orio e Brembate (cinque spese separate di un minimo di 50 euro) entro il 31 gennaio 2017.


© RIPRODUZIONE RISERVATA