Tanta, troppa gente per Carlo Cracco Calusco: incontro spostato al cineteatro

Tanta, troppa gente per Carlo Cracco
Calusco: incontro spostato al cineteatro

La presenza della star degli chef del momento, Carlo Cracco, ha costretto gli organizzatori a spostare l’incontro al cineteatro parrocchiale perché il centro civico San Fedele non riusciva a contenere tutti.

Apertura con il botto dunque per la Fiera del libro dell’Isola, a Calusco d’Adda. Appassionati sono arrivati da tutta la Bergamasca e dalle province di Lecco e di Milano: una marea di persone.

Già un’ora prima dell’incontro la sala era strapiena. Anche al cineteatro oltre 500 le persone sedute e più di un centinaio quelle in piedi, e qualche centinaio di persone non hanno potuto assistere.

La sala piena di gente al cineteatro

La sala piena di gente al cineteatro
(Foto by Alex Persico Fotografia)

Cracco si è fatto desiderare: è arrivato alle 18,35, con ben 95 minuti in ritardo. Max Pavan, giornalista di Bergamo Tv, ha presentato gli altri ospiti, facendoli parlare e procedendo pure alla consegna del premio in memoria di Francesco Arrigoni, aggiornando ogni dieci minuti su dove si trovava il cuoco.

Cracco ha portato i suoi consigli e ha raccontato come ha raggiunto la sua alta professionalità, non mancando di toccare il tema Expo. Quindi è stato presentato il suo ultimo libro «Dire, fare, brasare» edito da Rizzoli.

Carlo Cracco e Max Pavan

Carlo Cracco e Max Pavan

La Fiera del libro - presente anche lo stand de «L’Eco café», la redazione mobile del nostro giornale - proseguirà fino al 15 con numerosi appuntamenti.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 8 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA