Un successo la prima Orobie Bike Fest  Ecco la polenta  fatta... pedalando - video

Un successo la prima Orobie Bike Fest
Ecco la polenta fatta... pedalando - video

Con la bicicletta hanno preparato addirittura la polenta. Va in archivio con un bilancio estremamente positivo la prima edizione di Orobie Bike Fest.

La festa per due giorni ha catalizzato in Val Brembana l’attenzione di turisti e appassionati delle due ruote a pedali. Fulcro che ha unito diverse località della Valle è stato Piazza Brembana, che per l’intera giornata ha assunto i connotati di una vera e propria fiera di settore, presentando novità tecniche e attrazioni molto apprezzate.

Dopo l’amichevole taglio del nastro mattutino da parte degli amministratori, l’area espositiva si è animata con l’arrivo di molti ciclisti, che in molti casi hanno risalito la Valle attraverso pista ciclabile e provinciale.

«Piazza Brembana - sottolinea soddisfatto il sindaco Geremia Arizzi - ha confermato ancora una volta di poter essere luogo ideale e baricentrico per manifestazioni di ampio respiro. In queste settimane abbiamo avuto ottimi riscontri da iniziative come la

“Mezzanotte bianca”, che ha di fatto aperto il ricco calendario estivo, destinato a prolungarsi sino all’autunno. Dal 5 al 13 settembre toccherà infatti a Fungolandia, il 3 e 4 ottobre sarà la volta di Festa del Brembo e della Trota, mentre il 17 e 18 ottobre ci sarà la sesta edizione dell’attesissima Sagra della mela».

I ciclisti hanno gioito per la pagina storica dedicata alla vittoria di Felice Gimondi al Tour nel 1965, tutti hanno apprezzato il «cuore bergamasco» de L’Eco café. Lo stand multimediale del nostro giornale ha confermato anche a Piazza Brembana (dove è arrivato per la terza volta) il dialogo territoriale fra lettori presenti e futuri che unisce le generazioni.

Molti hanno sottoscritto l’abbonamento al giornale a «costo zero», con l’iniziativa Iper: tre mesi di abbonamento a soli 50 euro, buoni spesa di pari importo e la possibilità di ricevere il giornale a casa oppure di ritirarlo comodamente in edicola.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA