Lunedì 01 Settembre 2008

Bergamo punta sulla moda
In crescita i negozi per i bambini

Bergamo e la moda vanno a braccetto. Nonostante la crisi delle vendite, il settore cresce in Lombardia con un incremento del +2,9% in un anno. In tutta la regione, secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese al primo trimestre 2007 e 2008, le imprese che si occupano di moda sono quasi 12 mila con una crescita nell’ultimo anno che ha visto sorgere altre 341 aziende.Se Milano ha la più alta concentrazione di imprese (5.244), Bergamo si posiziona sul terzo gradino della classifica con 1.177 imprese, subito dopo Brescia dove la Camera di Commercio di Milano ne ha individuate 1.711.Sempre a livello lombardo, tra i settori più dinamici e floridi c’è sicuramente l’abbigliamento per adulti (+6,7), ma anche quello delle calzature (+3,7%), dell’abbigliamento in pelle (+2,9%) e dell’abbigliamento per bambini (+2,5%). In particolare, proprio quest’ultimo compartimento è esploso nella Bergamasca: nella nostra provincia la crescita è del 7,4% contro la media del 6,3%.Nello specifico, nella provincia di Bergamo, ci sono ben 85 negozi per bambini (a Como sono 39, Varese 60, ma Brescia ne conta 112), 722 imprese che si occupano di commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento e accessori ai quali bisogna aggiungere altri 127 che si occupano del commercio di biancheria e maglieria intima. Seguono poi 139 attività che si occupano di calzature ed accessori. In totale, per il 2008, si tratta di 1.155 imprese contro le 1.133 del 2007 con un incremento dell’1,9 per cento.(01/09/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata