Martedì 17 Marzo 2009

Vinitaly, in piazza Valcalepio
con 18 produttori bergamaschi

Numerosa la partecipazione di aziende vitivinicole bergamasche all’edizione del Vinitaly 2009. Saranno, infatti, 18 i produttori presenti alla 43° edizione dell’evento internazionale in programma a Verona dal 2 al 6 aprile.

“Visto il riscontro positivo ottenuto – conferma il conte Bonaventura Grumelli Pedrocca, presidente del Consorzio Tutela Valcalepio – come negli scorsi anni allestiremo la grande Piazza Valcalepio all’interno del Pala Expo Lombardia. Uno spazio di 300 metri quadrati (B7-B8, C7-C8) dove i produttori bergamaschi che hanno aderito all’iniziativa avranno il loro stand e i visitatori la possibilità di assaggiare i vini Valcalepio in tranquillità seduti ai tavolini collocati al centro della Piazza”.

“Avremo anche – ha confermato Sergio Cantoni – la visita di personaggi illustri sia dello sport che della cultura con i quali il pubblico si potrà intrattenere. Gli attori principali, però della cinque giorni internazionale – ha aggiunto Cantoni – saranno i nostri vini che di anno in anno continuano a scalare posizioni a livello nazionale e internazionale grazie all’amore a all’attaccamento che i nostri imprenditori hanno nei confronti del loro lavoro. Vini garantiti dal logo del Consorzio e dalla bottiglia personalizzata con l’effige del condottiero Bartolomeo Colleoni che può contenere solo ed esclusivamente i Valcalepio Doc nelle loro diverse tipologie”.

Inoltre, come nella precedente edizione del Vinitaly, grazie alla sinergia con Agripromo Bergamo, tutti i visitatori in abbinamento ai vini avranno la possibilità di assaggiare prodotti tipici bergamaschi: salumi, formaggi e altre prelibatezze della Terra Orobica che verranno serviti e distribuiti al centro di Piazza Valcalepio unitamente a materiale divulgativo.

“La collaborazione iniziata lo scorso anno con il Consorzio Tutela Valcalepio, che ci ha visti uniti in tutte le iniziative del 2008 – ha dichiarato Carlo Mangoni presidente di Agripromo – ha dato ottimi risultati perchè in questo modo siamo riusciti, oltre ai prodotti, a promuovere il territorio a 360 gradi e a far conoscere il grande lavoro dei nostri imprenditori che continuano ad operare nel più rigido rispetto ed in difesa delle nostre più antiche tradizioni e della nostra cultura rurale garantendo prodotti di livello qualitativo eccelso”.


Degustando Musica
- La musica sarà protagonista con il vino in Piazza Valcalepio. Una novità assoluta per l’enologia bergamasca. . “Il vino – spiega il direttore del Consorzio Sergio Cantoni – ha molte analogie con la musica. E’ un segno d’artista, racconta storie, crea emozioni, è in grado di consolare, unire, rallegrare, migliora gli umori e accende la fantasia, porta in superficie un mondo segreto, spesso intimo. La musica nella degustazione, è in grado di creare un’atmosfera rilassante nella quale il consumatore è più stimolato a cogliere tutte le sensazioni che il vino trasmette”. In quest’ottica il Consorzio Tutela Valcalepio ha sposato il “Progetto Musica” “Mauro Ottolini & Licaones plays for Valcalepio” e al Vinitaly, con l’obiettivo di diffondere presso la propria clientela il concetto di cultura della degustazione e del corretto approccio al consumo del vino, presenterà al pubblico un Cd quale ulteriore strumento di degustazione. Inoltre durante la manifestazione nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, al centro di Piazza Valcalepio ogni giorno Mauro Ottolini suonerà dal vivo. Sabato sera 4 aprile, poi, presso la Galleria Spirale Arte in via Garibaldi a Verona, nell’ambito della mostra in essere si svolgerà una degustazione di Vini Valcalepio accompagnata dalle musiche di Mauro Ottolini. Il Cd, in vendita in anteprima in Piazza Valcalepio al Vinitaly al prezzo di 10 euro, conterrà anche un libretto con la descrizione delle 18 aziende che partecipano alla manifestazione internazionale di Verona.

Mauro Ottolini - Compositore, nasce a Bussolengo (Vr) il 14/04/1972. Si diploma in trombone presso il conservatorio “Dall Abaco” di Verona, con il massimo dei voti sotto la guida del maestro Lorenzo Rigo, e continua a studiare con il maesto Mario Pezzotta. Segue i corsi di perfezionamento di Michel Bequet, studia per un breve periodo a Los Angeles con Bill Booth. Nel 2002 si diploma in jazz al conservatorio “Bonporti” di Trento con il maestro Franco D Andrea, e occasionalmente studia con il grande trombonista Steve Turre. Nel 1993, vince l’audizione ed entra a far parte della prestigiosa orchestra “Arena di Verona” dove collabora con grandi nomi della classica e della lirica (Placido Domingo, Josè Carreras) e ha la possibilità di eseguire alcuni capolavori del genere sinfonico, ed eseguire il concerto “Ballade” di E.Bozzà come solista. Contemporaneamente, Ottolini collabora con gruppi e orchestre jazz acquisendo i vari linguaggi, dalla tradizione al bebop, all’avanguardia. Suona con Carla Blay, Maria Schneider, Tony Scott, Steve Swallow, e incide con Kenny Weeler, Han Bennink, Gary Valente. Suona con G.Gaslini nel “Tributo a Cole Porter” con l’orchestra “Arena di Verona”. Suona con Tullio de Piscopo, Marcello Rosa, Franco D’Andrea, Furio di Castri,Giancarlo Schiaffini, Aldo Romano, e riesce, grazie alla sua eccletticità, a suonare con artisti come Grace Jones (live Pavarotti e friends), Negramaro, Lucio Dalla, Emy Stewart, Antonella Ruggero, Luciano Pavarotti e altri. Ottolini, è ideatore e Leader di molti progetti musicali e vanta ormai 10 cd a suo nome prodotti e distribuiti da importanti etichette e un infinito numero di collaborazioni discografiche con artisti italiani e stranieri. Attualmente suona con Vinicio Capossela, con Enrico Rava (Rava special edition), con Gianluca Petrella (4et Tubolibre), con Adriatic Orchestra ( Daniele D Agaro,Han Bennink,), con Francesco Bearzatti, col Collettivo Gallo Rojo (progetto Bill Frisell), con Antonello Salis e Furio di Castri (il vino all’Opera). Nel 2008 si è aggiudicato il settimo posto nel referendum della rivista “Musica Jazz” come miglior Strumentista Jazz italiano. Ha suonato e suona in importanti festivals tra i quali Clusone jazz - Umbria Jazz – Villacelimontana - Formia Jazzflirt - Barga Jazz – Saalfelden - Sudtirol jazz festival – Briancon - Albinea jazz festival - Jazz fuori Tema - Meraner Musichwochen – Belgrado – Locarno – Varsavia - ACT jazz festival (Germania) e tanti altri.

Emozioni dal Mondo - Altra novità di quest’anno per Piazza Valcalepio, in uno spazio appositamente allestito, verranno esposti e offerti in degustazione al pubblico i vini di tutte le aziende vincitrici del 4° Concorso Internazionale enologico "Emozioni dal mondo: Merlot e Cabernet Insieme" e presentata anche la prossima edizione dell’evento internazionale. Gli organizzatori del Concorso insieme con uno staff di Sommelier internazionali, si occuperanno del servizio dei vini e di guidare il visitatore attraverso la degustazione. “Questa vetrina – ha rimarcato Sergio Cantoni, direttore del Consorzio Tutela Valcalepio – vuole rendere merito ai vini che hanno vinto e far conoscere quali e quanti riconoscimenti a livello internazionale ha ricevuto il Concorso fortemente voluto dal Consorzio”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata