Mercoledì 19 Agosto 2009

Proroga per la «Frattini»
Lavorerà fino al 15 settembre

Quindici giorni in più per trovare una soluzione per la Frattini Spa in concordato preventivo. È stata infatti autorizzata dal Tribunale una proroga al 15 settembre dell’esercizio provvisorio, che avrebbe dovuto concludersi, secondo le disposizioni iniziali, alla fine del mese, con conseguente sospensione dell’intero organico.

Con l’esercizio provvisorio la società può quindi proseguire l’attività, seppure per un periodo limitato, evitando il pregiudizio che deriverebbe da uno stop seppure temporaneo, a fronte della possibilità di svolgere lavori ordini in portafoglio.

La situazione all’azienda di Seriate, dall’11 giugno in concordato preventivo, resta complessa, ma appare in evoluzione e la proroga dà maggior agio per concludere operazioni in corso. In questo senso era stata presentata una specifica richiesta da parte dal sindacato.

All’inizio del mese è infatti stato avviato il confronto, con primo incontro fissato al primo settembre, tra i sindacati e la Metal Container del gruppo tedesco Mall Herlan che si è aggiudicato all’asta il ramo d’azienda «metal container» (macchine per la realizzazione di contenitori metallici) con la prospettiva di riassumere 47 dei 70 dipendenti della divisione. 

Prosegue intanto la ricerca di un possibile acquirente per l’altro ramo dell’azienda di Seriate, quello relativo alla produzione meccanica conto terzi.

La proroga all’esercizio provvisorio consente anche di mantenere regolarmente al lavoro per qualche giorno in più un numero seppure limitato di dipendenti, dopo che a fine luglio è stato firmato l’accordo per un anno di cassa integrazione straordinaria con decorrenza dal 27 luglio per i circa 190 lavoratori dell’azienda.

a.ceresoli

© riproduzione riservata