Alzano, preoccupazione per la Pigna In campo il mondo politico locale

Alzano, preoccupazione per la Pigna
In campo il mondo politico locale

«Fine 2015 amaro per i lavoratori delle Cartiere Paolo Pigna, visto che non è stata emessa l’auspicata sentenza di ammissione alla procedura concorsuale, che avrebbe previsto anche la nomina del commissario straordinario».

Lo segnala il gruppo consiliare del Movimento civico X Alzano che esprime piena solidarietà ai lavoratori delle cartiere Pigna. «L’ammissione alla procedura entro fine anno avrebbe garantito, in qualsiasi caso, una cassa integrazione straordinaria più certa e stabile per i dipendenti Pigna».

«È un ulteriore motivo di preoccupazione questo per i dipendenti e in generale per la comunità alzanese, che vive con apprensione questi mesi di totale incertezza aziendale».

«A ottobre avevamo richiesto al sindaco l’immediata convocazione di un tavolo interistituzionale affinché le istituzioni e le parti economiche e sociali potessero svolgere un ruolo attivo nella vicenda, per pervenire ad una positiva soluzione, ma anche solo per mantenere alta l’attenzione mediatica sul caso. Purtroppo nonostante i solleciti inviati al comune, il tavolo interistituzionale non è mai stato convocato dal sindaco, condizione che chiaramente non evidenzia a chi deve decidere, la situazione di urgenza che invece il caso richiede. La politica non può e non deve mancare mai, soprattutto sui temi del lavoro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA