Mercoledì 14 Novembre 2007

Brembo accelera nel terzo trimestre

La Brembo accelera nel terzo trimestre. Tra luglio e settembre l’utile netto del gruppo di impianti frenanti di Curno è salito dell’86,8% a 12,4 milioni e il fatturato del 16,8% a 216,1 milioni, con crescita superiore al 40% nelle applicazioni per veicoli commerciali e nelle motociclette, grazie all’ampliamento delle forniture per Harley Davidson. I risultati trimestrali hanno portato nei primi nove mesi dell’anno a una crescita del 12,3% nei ricavi a 672,9 milioni e del 32% nell’utile netto a 39,4 milioni.

«Il portafoglio ordini dei prossimi mesi sembra confermare una buona performance del gruppo per l’anno in corso» viene osservato dal consiglio d’amministrazione presieduto da Alberto Bombassei, anche se «permane una situazione di forte tensione sui costi delle materie prime e dell’energia».

Novità del terzo trimestre è l’inizio della forniture di un impianto frenante anteriore (pinza freno a sei pistoni e disco freno) per un modello di punta di Bmw ed ha acquisito altre commesse che porteranno a regime ad un fatturato aggiuntivo di oltre dieci milioni di euro l’anno. Inoltre Brembo fornirà a partire dal 2008 equipaggiamenti speciali che il cliente potrà richiedere come optional. Brembo, che attualmente era già fornitore di dischi per Bmw, torna così ad essere fornitore di sistemi frenanti per la casa di Monaco, come già era stato fino a una decina di anni fa.

(14/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata