Mercoledì 30 Novembre 2011

Cuochi, cresce
l'associazione

La riunione conviviale prenatalizia della Associazione Cuochi bergamaschi ha dato prova concreta che il nuovo direttivo guidato da Roberto Benussi è riuscito a rimettere in piedi bene l'organizzazione e a suscitare nuovo interesse nell'associazione.

Lo si è capito dalla folta presenza di partecipanti (oltre 200 nell'accogliente sala-convegni dello Starhotel Cristallo Palace di Bergamo, direttore Mirco Vestri) e dai numerosi sponsor che sono tornati a sostenere l'associazione in modo efficace (tra l'altro, i nomi dei principali sponsor sono inseriti nelle nuove giacche della divisa professionale preparata ad hoc dalla Ros di Zanica).

La cena è servita per avviare il tesseramento per l'anno 2012 e per fare il punto sulle iniziative svolte e da svolgere. Si è reso onore anche ad alcuni soci che bene hanno meritato nello svolgimento della loro professione.
Primo fra tutti Ivan Domenico Giupponi, che ha ricevuto – su decisione della Federazione Italiana Cuochi – il “Collare del Collegium Cocorum”, onorificenza che viene data a chi, almeno per 25 anni, ha onorato la professione di cuoco. 

Ivan Giupponi, con la moglie Miriam e i figli gemelli Erik e Emil, nonchè in collaborazione con il fratello Giuseppe e la di lui moglie Vanna, gestiscono una storica trattoria con bar a Mozzanica, nella pianura bergamasca sulla strada statale per Crema, la Trattoria Caffè Roma, fondata già nel 1939 dai nonni di Ivan. Una trattoria a conduzione famigliare, come si vede, anche per questo ben tenuta e ben frequentata.

Altri riconoscimenti sono andati a tre “veterani” della Associazione cuochi bergamaschi, iscritti da più anni e tuttora in attività: Claudio Morandi (ristorante Ari&Ciro di Curno), Paola Rossoni (La Lepre di Treviglio) e Fulvia Bianchi (Alpen Rose di Piazzatorre).

Un applauso hanno meritato i soci Antonio Cuomo del ristorante Settecento di Presezzo, che si è aggiudicato la “gran menzione” al concorso nazionale Birra Moretti e Francesco Gotti del Bodadilla di Dalmine, che, superando un dura selezione, è entrato nella Nazionale Italiana Cuochi e che quindi la Associazione Cuochi Bergamaschi ha decretato come “Cuoco d'oro 2011”. Proprio per impegni della Nazionale Cuochi Gotti non ha potuto essere presente a ritirare l'attestato.

La serata ha visto la consegna di diplomi e ringraziamenti agli sponsor: Ristorante l'Antica Perosa dello Srtarhotel Cristallo Palace, Consorzio Tutela Vino Valcalepio, Orobica Pesca, Annoni Pastificio, Associazione Panificatori, Ristoteam, Acqua Bracca, Salera azienda agricola, Casera Monaci, Greci, Pentole Agnelli, Perlevacanze agenzia viaggi, Fabry Frutta, Ros, Distribuzione Services, Caffè del Caravaggio.

Annunciata infine una iniziativa molto interessante per l'aggiornamento dei cuochi: una serie di quattro lezioni in collaborazione con Italmill e l'Accademia del Gusto Ascom di Osio Sotto. Si tratta di lezioni di quattro ore, completamente gratuite, che si svolgeranno nelle seguenti date: martedì 10 gennaio, ore 14-18, “I dolci al cucchiaio nel piatto”, docente Mario Pina; martedì 17 gennaio, ore 14, “Il cestino del pane”, docenti Valerio Faicchio e Tiziano Casillo; martedì 7 febbraio, ore 14, “Il cioccolato e le sue decorazioni”, docente Gianni Pina; martedì 13 marzo, ore 14, “Torte da forno”, docente Gianni Pina. Per informazioni e iscrizioni: Fabio Sanga, 338.4649105.

Roberto Vitali

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags