Mercoledì 06 Giugno 2012

Nasce a Bergamo
«Eticalimenta »

Sarda di nascita e bergamasca d'adozione ormai da parecchi anni – i due figli Alessandro e Emanuele hanno 27 e 19 anni - Antonella Pinna Masia non ha dimenticato la sua terra natale, anzi, sta facendo di tutto per valorizzare la produzione agroalimentare di qualità di cui la Sardegna deve andare giustamente fiera.

Figlia e sorella di coltivatori di ulivi in provincia di Sassari, Antonella, dalla sua abitazione di Bergamo ha sempre tenuto le fila della commercializzazione dei prodotti di famiglia: olio d'oliva extravergine (anche denocciolato di Bosana) e una gran varietà di sott'oli, prodotti che per l'elevata qualità sono presenti nelle migliori gastronomie in Italia e all'estero, da Peck a Milano ai negozi specializzati della catena Eataly a Genova, Torino e New York (presto l'indovinatissima iniziativa di Oscar Farinetti aprirà anche a Roma e anche lì ci saranno oli e sottoli made in Sardegna firmati dai fratelli Pinna).

Ora però Pinna ha fatto di più. Ha costituito a Bergamo una nuova società, la Eticalimenta srl (www.eticalimenta.it), della quale fanno parte, oltre a lei, i due figli, per mettere in commercio prodotti di altissimo artigianato alimentare, per ora limitati al territorio sardo ma che in futuro riguarderà anche altri territori italiani.

L'inizio è più che promettente. Uno dei primi prodotti marchiati Eticalimenta fa parte della ristorazione sui nuovissimi treni “Italo” di Ntv: si tratta del pane “bistoccu” in confezione monodose, pane biscottato utilizzato in alcune zone della Sardegna sia come pane croccante che come pane morbido da utilizzare nei lunghi periodi tra una panificazione e l'altra. Il pane bistoccu selezionato da Pinna viene prodotto con lievito madre e con semola di grano duro del territorio sardo. I primi prodotti Eticalimenta sono stati presentati al Cibus di Parma. «L'azienda – afferma Antonella Pinna - ha destato interesse per la qualità dei prodotti e per il messaggio trasmesso.

La mission è quella di portare alla luce il meglio dei prodotti di gastronomia di un territorio, tenendo conto delle sue particolarità, dell'impiego delle migliori materie prime rielaborate secondo le migliori ricette della tradizione e di una completa tracciabilità. Il tutto, nel rispetto dell'ambiente e delle persone. Portare, quindi, sulle tavole dei buongustai la massima qualità costituisce l'obiettivo principale di Eticalimenta. E' grande già sin d'ora la soddisfazione di aver introdotto sul treno più bello d' Europa un pane della Sardegna neppure troppo conosciuto e tantomeno celebrato». Oltre al pane biscottato “bistoccu”, i primi prodotti a marchio Eticalimenta sono due paste artigianali (“maccaronis” e “fregula”), due paste fatte a mano (“fregula allo zafferano” e “lorighittas”), un paio di dolci (torroncini e “sospiri).

Roberto Vitali

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags