Medaglia d'oro
a 10 vini orobici

Sono 2 le Gran Medaglie d'oro assegnate alla 9ª edizione del Concorso enologico internazionale «Emozioni dal Mondo, Merlot e Cabernet insieme», entrambe a vini stranieri: Corvus Sarapcilik (dalla Turchia) e Ella Valley Vineyards (da Israele).

Medaglia d'oro a 10 vini orobici

Sono 2 le Gran Medaglie d'oro assegnate alla 9ª edizione del Concorso enologico internazionale «Emozioni dal Mondo, Merlot e Cabernet insieme», entrambe a vini stranieri: Corvus Sarapcilik (dalla Turchia) e Ella Valley Vineyards (da Israele) le due aziende produttrici.

Oltre alle 2 Gran Medaglie, sono 62 le Medaglie d'oro consegnate in questa edizione del concorso, di cui 41 all'Italia (10 a vini bergamaschi tra i quali 8 Valcalepio Doc e 2 Bergamasca Igt), 8 alla Croazia, 3 ad Israele, 2 rispettivamente alla Serbia e al Montenegro e una a Romania, Argentina, Georgia, Bulgaria, Francia e Bulgaria. 17 i premi della stampa selezionati dai giornalisti che hanno preso parte alle degustazioni dello scorso 18 ottobre.

Giusto ricordare subito le Medaglie d'oro assegnate a dieci vini di otto cantine bergamasche: Cascina del Bosco-Lorenzo Bonaldi di Petosino (due medaglie) con Riserva Canto Alto 2010 e Valcalepio Rosso 2011; La Tordela di Torre de' Roveri con Valcalepio Rosso 2011; Castello degli Angeli di Carobbio (due medaglie) con Valcalepio Rosso Amedeo 2006 e Valcalepio Rosso Barbariccia 2007; Le Mojole di Castelli Calepio con Cabernet Sauvignon Igt Bergamasca 2010; Cantina sociale Bergamasca di San Paolo d'Argon con Igt Bergamasca Rosso 2012; Il Calepino di Castelli Calepio con Valcalepio Rosso Surìe 2008; Locatelli Caffi di Chiuduno con Valcalepio Rosso Pilendrì 2010; Cavalli Faletti di Villa di Serio con Valcalepio Rosso Riserva 2008.

Il livello dei campioni, ancora una volta, si è dimostrato altissimo - precisa il direttore del concorso Sergio Cantoni - La soglia stabilita dall'Oiv (Organisation international de la vigne et du vin) per l'ottenimento delle medaglie è del 30% dei campioni partecipanti; quest'anno abbiamo dovuto stabilire lo sbarramento ad un punteggio di 87/100. Il regolamento del concorso prevede che ai campioni che ottengono un punteggio superiore a 85/100 venga assegnata la medaglia d'oro: fermandoci a 87 abbiamo assegnato solo medaglie d'oro. Un grandissimo risultato».

Anche la 9ª edizione del Concorso conferma il dato di grande internazionalità già conquistato nel corso delle passate edizioni, con 209 campioni provenienti da 17 Paesi nel mondo sono stati degustati dalle 7 commissioni (composte da 81 giudici provenienti da 27 Paesi e selezionati tra tecnici, giornalisti e consumatori) nella spendida cornice di Villa Redona - Medolago Albani a Trescore Balneario.

Attraverso l'elaborazione dei dati dei consumatori che, a seguito di una selezione, sono entrati a fare parte delle commissioni di degustazione, sono stati selezionati 4 vini. Due tedeschi, un croato e un italiano: ecco la Scelta del consumatore di Emozioni dal Mondo 2013. «Quello della giuria dei consumatori - ha spiegato Cantoni - è stato un esperimento decisamente riuscito, che ci ha permesso di aprire le porte dei concorsi internazionali ai consumatori e, al contempo, di sentire la loro opinione. Da notare che dei 4 vini scelti dai Consumatori (ossia quelli che hanno ottenuto il punteggio più alto) 2 hanno anche ottenuto la medaglia d'oro da parte delle giurie tecniche».

«Ancora una volta “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme” si conferma un'importantissima occasione per mostrare al mondo quanto la regione di Bergamo sia ricca di risorse agricole e turistiche - ha precisato il presidente di Vignaioli Bergamaschi, Marco Bernardi - Come ci piace spesso ricordare che per tre giorni all'anno Bergamo diventa a tutti gli effetti capitale internazionale del Merlot e del Cabernet Sauvignon».

Come di consueto il Consorzio Tutela Valcalepio e la Vignaioli Bergamaschi hanno voluto mostrare agli ospiti italiani e stranieri il meglio del territorio bergamasco. In particolare i degustatori hanno avuto l'occasione di trascorrere un pomeriggio sul fiume Adda provando l'esperienza del Traghetto Leonardesco e una piacevole crociera lungo il fiume sul battello Addarella.

Le commissioni sono state portate in visita al Castello di Monasterolo e alla Cappella Suardi di Trescore Balneario o, come opzione al tour turistico, all'azienda agricola Il Calepino e alla Tenuta Castello di Grumello. «Una scommessa vinta», così il presidente del Consorzio tutela Valcalepio Enrico Rota ha definito la fruttuosa collaborazione con l'Ipssar di S. Pellegrino Terme che si è occupato del servizio dei campioni nel corso delle degustazioni.

R. V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA