Cala il sipario sull’Osteria della Birra Ma Elav apre subito in via Solata

Cala il sipario sull’Osteria della Birra
Ma Elav apre subito in via Solata

Il locale di piazza Mascheroni, in Città Alta, chiude causa affitto non rinnovato, ma il birrificio è già pronto per una nuova avventura.

«Dopo 13 anni esatti di attività l’Osteria della Birra il 31 dicembre 2017 chiuderà definitivamente» lo annuncia il Birrificio Elav con un post sul proprio sito e sul profilo Facebook. Aperta l’1 gennaio del 2005 in piazza Mascheroni, in Città Alta, «a soli due anni dalla nascita del marchio Elav, ha accompagnato, sostenuto e divulgato il lavoro del Birrificio stesso. Qui sono state bevute le prime Grunge Ipa, le prime Punks, qui abbiamo avuto la possibilità di far conoscere le nostre birre non solo agli amati concittadini ma anche a turisti italiani e soprattutto stranieri»

«Qui abbiamo trovato nuovi partner, nuovi amici, qui abbiamo imparato a fare numeri di giocoleria per riuscire a servire un pubblico così ampio e eterogeneo con un metro e mezzo quadrato di cucina e un minuscolo banco per le spine. Perché chiudiamo??? Dopo 12 anni di attività, a scadenza dei canonici 6 anni più 6 di contratto, l’affitto del locale non ci è stato rinnovato» spiegano.

Ma quelli del birrificio Elav si sono rimboccati subito le maniche, e a breve apriranno un nuovo locale in Città Alta.

Manca ancora l’ufficialità, ma la nuova location sarà in via Solata: l’obiettivo è aprire per il 17 dicembre, o comunque per l’inizio dell’anno nuovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA