Martedì 10 Febbraio 2009

Almenno S.Bartolomeo e Mapello:
le ville storiche vanno all'asta

La storica Villa Martinelli di Mapello, nota dimora del tenore Giovanni Martinelli ( 22 ottobre 1885 Montagnana di Padova – 2 febbraio 1969 New York), molto conosciuta nell’Isola, spesso utilizzata per ricevimenti nuziali negli ampi saloni elegantemente arredati, nella cornice di un armonioso giardino all’italiana, è stata messa all’asta per la quota del 21% appartenente alla società Villa Martinelli srl.

La prima vendita (6 febbraio) è andata deserta. Venerdì 13 febbraio alle 16, a Bergamo in via Angelo Maj, 18/D, si terrà la seconda vendita con il valore del prezzo base dimezzato che era stato stabilito in € 1.637.951,00, e comprende il 21% dell’immobile di Villa Martinelli e della Ca’ Rossa con terreni di pertinenza, nonché Ca’ Mozzaglio, tutti sul territorio di Mapello. Con Villa Martinelli è pure all’asta il 51% della società Villa Malliana srl che ha come oggetto sociale l’attività di gestione bar, ristoranti, alberghi, attività e impianti sportivi, attività ricreative, organizzazione di congressi e convegni, promozione di attività turistiche e attività di catering al prezzo base di € 1.678.746,00, che venerdì 13 febbraio avrà un valore dimezzato.

Sempre nella stessa asta pubblica saranno in vendita il 75% della società Immobiliare La Valle srl, che comprende: l’immobile Casa Goggia di Almenno San Bartolomeo; il 50% di terreni in Almenno San Bartolomeo; la Casa del Francese di Almenno San Bartolomeo, una parte della settecentesca Villa Malliana, Villa Mombello dei Conti Orsini Colonna di fine Settecento, a Imbersago (Lecco); terreni a Lesmo (MI). Il valore del prezzo base è di € 11.394.860,00, che è dimezzato alla seconda vendita che si terrà venerdì 13 febbraio.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags