Terno, rogo doloso alla casa degli alpini «Noi non ci lasceremo intimidire»
I vigili del fuoco spengono l’incendio

Terno, rogo doloso alla casa degli alpini
«Noi non ci lasceremo intimidire»

È stato un incendio doloso quello che sabato sera, verso le 21.30, ha distrutto la casetta in legno degli alpini nel nuovo parco, aperto da pochi giorni con ingresso da via Bravi e via Casolini, a Terno.

A compiere il vandalismo pare essere stato un unico teppista: sul terreno ancora fresco c’erano le tracce del passaggio di una sola persona, tracce che finivano vicino alla casetta data alle fiamme. Il riprovevole gesto è stato compiuto poco dopo il passaggio della fiaccolata «80 voglia di gridare!», organizzato dalle associazioni «Done de Tèren» e «Aiuto Donna» in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che prevedeva alle 21 nell’auditorium comunale di via Casolini lo spettacolo «Bambole» e l’intervento di Sara Modora del Centro Antiviolenza.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 novembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA