Venerdì 23 Aprile 2010

Ecco la Skoda Yeti
Debutto crossover

Puntando su un nome originale e un design accattivante, su versioni a due e quattro ruote motrici e una gamma completa di motori Euro 5, senza dimenticare un livello di sicurezza da cinque stelle EuroNcap, Skoda debutta nell'affollato settore dei crossover compatti, veicoli a vocazione prevalentemente urbana ma capaci di trarsi d'impaccio sui fondi più difficili.

E con la Yeti fa subito centro. Progettata per il tempo libero e per l'impiego nel fuoristrada leggero, la versione 4x4 adotta il collaudato sistema di trazione integrale permanente «Haldex» di quarta generazione: in condizioni normali la coppia viene distribuita alle ruote anteriori ma, in caso di scarsa aderenza, la frizione lamellare può inviare al retrotreno fino al 90% della coppia motrice.

Premendo il tasto «Off Road» sulla plancia si attiva una specifica configurazione dei dispositivi di controllo elettronici e del differenziale posteriore autobloccante: il sistema Hill Hold facilita le partenza in salita, mentre nelle discese più ripide l'Hill Descent Control mantiene automaticamente una velocità di 30 km/h. La variante a trazione anteriore combina invece buone prestazioni e bassi consumi, rivelandosi il mezzo ideale per chi si sposta prevalentemente in città.

La gamma motori si articola su cinque Euro 5: 1.2 turbo benzina Tsi da 105 cv e 2.0 turbodiesel Tdi da 110 cv per la Yeti 4x2, 1.8 Tsi da 160 cv e 2.0 Tdi da 110, 140 o 170 cv per la Yeti 4x4. Filtro antiparticolato e trasmissione manuale a sei marce sono di serie sulle 4x4 a gasolio, mentre con il 1.2 Tsi si può avere un automatico Dsg a sette rapporti. Al volante della Yeti ci si trova subito a proprio agio, grazie alla seduta rialzata e all'ottima visibilità in tutte le direzioni.

Confortevole e ben insonorizzata, rivela un comportamento dinamico simile a quello di una berlina e si muove con disinvoltura, anche grazie alle dimensioni compatte. La Yeti è lunga 4.223 mm e larga 1.793, misure che si traducono in un'abitabilità di buon livello.

Spazio e versatilità sono altri due punti a favore dell'ultima novità Skoda che, al pari della Roomster, adotta il pratico sistema «VarioFlex». I sedili posteriori possono scorrere longitudinalmente, hanno lo schienale regolabile in inclinazione e, quando occorre, possono essere estratti. In questo modo la capacità di carico oscilla tra 416 e 1.760 litri, mentre nell'abitacolo si contano ben 14 vani portaoggetti. Tre gli allestimenti disponibili, con una dotazione base che comprende climatizzatore, sei airbag e controllo di stabilità. I prezzi chiavi in mano sono compresi tra 18.981 e 30.481 euro.  
 Diego Signorelli

m.sanfilippo

© riproduzione riservata