Martedì 21 Febbraio 2012

Verso Ginevra /3
La Mazda del futuro

Appuntamento ravvicinato con il Salone di Ginevra (6-18 marzo prossimi) anche per Mazda Motor Corporation che presenterà per la prima volta al pubblico internazionale il suo concept Takeri, una berlina media di prossima generazione dotata della tecnologia per la frenata rigenerativa denominata i-Eloop. Questa anteprima sarà affiancata da quella di Mazda CX5, il nuovo Suv crossover compatto totalmente equipaggiato della tecnologia Skyactiv, e dalla MX-5 Limited edition 2012 disegnata in esclusiva per il mercato europeo. Completeranno l'esposizione un insieme di nuove tecnologie e una vetrina dei modelli di produzione in serie.

Il concept Takeri - ha comunicato il costruttore - rappresenta la più recente interpretazione del nuovo tema del design Mazda, una linea chiamata "Kodo – Soul of Motion" che vuole dare più forza e seduzione allo stile tipico di una berlina. Takeri, in questo contesto, offre un assaggio della direzione futura che prenderà la progettazione delle vetture Mazda nel segmento C e D. Si sa già che Takeri avrà un nuovo motore diesel ad altissssima efficienza - lo Skyact - con sistema i-stop e cambio automatico a 6 marce. La berlina sarà anche la prima ad essere dotata del sistema i-Eloop, abbreviazione per “Intelligent energy loop”, il primo sistema di Mazda per la frenata rigenerativa ad utilizzare un'unica soluzione che converte l'energia cinetica prodotta nel corso della decelerazione, immagazzinandola in un condensatore elettrico a doppio strato. La potenza viene usata per alimentare i componenti elettrici della vettura, riducendo così il carico del motore e aumentando il risparmio di carburante di oltre il 10%.

Il nuovissimo CX-5 è, invece, il modello già in produzione ad interpretare il tema “Kodo” e anche il primo costruito utilizzando tutte le nuove tecnologie Mazda appena descritte. Tutto questo lo pone ai vertici della categoria per risparmio di carburante e taglio delle emissioni inquinanti. Il Suv di casa Mazda ha anche la sua Limited edition 2012 con, tra gli altri tratti distintivi, gli inserti dei fari cromati, gli inediti contorni della griglia e le diverse cornici dei fari fendinebbia. All'interno non passano inosservati i rivestimenti in pelle “Havana Brown”. In aggiunta alla connettività audio migliorata, l'Edizione limitata 2012 sarà la prima MX-5 ad avere un sistema di navigazione integrato. Per il mercato italiano saranno disponibili 112 unità di cui 96 unità Roadster con motori 1.8 e sedici Roadster Coupé con propulsore da 1,8 litri disponibili esclusivamente nel colore esterno Crystal White Pearl. Nello stand Mazda di Ginevra saranno inoltre presenti tutti i modelli attualmente commercializzati.

Daniele Vaninetti

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags