Mercoledì 02 Maggio 2012

Mercedes SL 63 AMG
Una roadster al top

La nuova Mercedes-Benz SL 63 AMG è pronta a entrare in scena. Ancora più leggero, potente e dinamico, il roadster con la Stella vanta ora consumi di carburante ed emissioni inferiori di circa il 30% rispetto al precedente modello.

La vettura pesa 125 chilogrammi in meno grazie alla scocca interamente in alluminio, come sulla supersportiva SLS AMG. Ad una massa a vuoto di 1.845 chilogrammi corrisponde una potenza di 395 kW (537 cv) e di 415 kW (564 CV) nella versione equipaggiata con Performance Package AMG. L'assetto sportivo AMG è stato ulteriormente perfezionato e basato sull'Active Body Control (ABC), sul nuovo sterzo parametrico sportivo AMG, sui freni in materiale composito ad alte prestazioni e sul cambio sportivo a 7 marce Speedshift MCT AMG.

Per la prima volta la SL 63 AMG è disponibile in due livelli di potenza: il V8 biturbo AMG da 5,5 litri eroga 395 kW (537 cv) di potenza e sviluppa 800 Nm di coppia. In combinazione con il Performance Package AMG la potenza sale a 415 kW (564 cv) e la coppia a 900 Nm. Il risultato sono prestazioni al top: l'accelerazione da 0 a 100 km/h, ad esempio, è pari a 4,3 secondi ed a 4,2 secondi con il Performance Package AMG.

La velocità di 200 km/h viene raggiunta, rispettivamente, in 12,9 e 12,6 secondi. La velocità massima (limitata elettronicamente) è di 250 km/h, che aumenta a 300 km/h (limitata elettronicamente) con il Performance Package AMG. I consumi nel ciclo combinato (NEDC) sono pari a 9,9 litri ogni 100 chilometri per entrambi i livelli di potenza e fanno registrare una diminuzione di 4,2 litri rispetto al modello precedente, pari al 30% in meno. I consumi contenuti si devono in gran parte anche all'impiego intelligente di materiali leggeri.

Analogamente alla supersportiva SLS AMG, la scocca della SL 63 AMG è interamente in alluminio. Rispetto alla versione precedente ciò comporta non solo un netto risparmio di peso (circa 110 chilogrammi), ma anche maggiore rigidità, sicurezza e comfort. Contribuisce a ridurre ulteriormente il peso anche un'altro accorgimento Mercedes-Benz. Per la prima volta in una vettura di grande serie il profilo interno del cofano bagagliaio è realizzato in carbonio e accoppiato con il guscio esterno in materiale plastico. Il risultato: cinque chilogrammi in meno rispetto ad un cofano bagagliaio convenzionale.

La nuova SL 63 AMG è dotata di serie dell‘assetto sportivo AMG basato sull'Active Body Control, in versione più evoluta. In fase di progettazione, sviluppo e collaudo è stata rivolta particolare attenzione alla dinamica di marcia e alle prestazioni. L'impostazione «Sport» prevede angoli di rollio ridotti e molleggio più rigido della carrozzeria mentre l'assetto «Comfort» è più indicato per i lunghi viaggi.

Lo sterzo è dotato di un rapporto di trasmissione costante più diretto e di una servoassistenza variabile e regolata in funzione dell'impostazione dell'assetto. Nella dotazione di serie figura anche l'Esp regolabile su 3 livelli, un'esclusiva AMG con modalità «Sport Handling» per i guidatori dalle ambizioni particolarmente sportive.

Anche la trasmissione permette una messa a punto personalizzata: il cambio sportivo a 7 marce è dotato dei programmi di marcia Controlled Efficiency (C), Sport (S), Sport plus (Sport +) e Manuale (M). Nella modalità «C» la funzione Eco start/stop è sempre attiva e a vettura ferma spegne l'otto cilindri; il guidatore ha la sensazione di cambi marcia confortevoli e anticipati che assecondano una curva caratteristica morbida. Le partenze avvengono generalmente in seconda. Nelle altre modalità le reazioni di motore e cambio sono molto più dinamiche ed è disattivata la funzione start/stop.

La nuova SL 63 AMG mostra gli stilemi tipici delle prestigiose vetture ad alte prestazioni di Affalterbach come, ad esempio, il kit aerodinamico AMG che comprende lo spoiler anteriore con grandi aperture per l'aria di raffreddamento e luci diurne a Led. Caratteristica la mascherina del radiatore con doppia lamella dalla superficie cromata color argento. Lateralmente spiccano non solo i rivestimenti sottoporta, ma anche i logo «V8 biturbo» sulle bocchette d'aerazione. Completano il quadro lo spoiler AMG, i due doppi terminali cromati dell'impianto di scarico sportivo e la grembialatura posteriore in «look diffusore» nel colore della carrozzeria.

Anche la sesta generazione di SL ha il tetto rigido ripiegabile elettroidraulico che scompare all'interno del bagagliaio e che trasforma il roadster in una coupé in meno di 20 secondi. Rispetto al modello precedente, nella nuova SL il tetto è disponibile in tre varianti: verniciato, in vetro o in versione tetto rigido ripiegabile Panorama con Magic Sky Control con il quale è possibile regolare il grado di trasparenza mediante un semplice pulsante.

All'interno quattro bocchette di ventilazione ricordano i propulsori di un jet mentre fanno parte della dotazione di serie, tra gli altri, anche i sedili sportivi AMG in pelle Nappa (monocolore o bicolore con design originale V8 e targhette AMG sugli schienali), la funzione Multicontour e riscaldamento, gli inserti AMG in carbonio, le soglie d'ingresso illuminate, le luci soffuse «ambient» e l'orologio analogico nel design IWC.

Ancora: l'mpianto d'allarme antifurto, lo sbloccaggio a distanza del cofano bagagliaio e chiusura servoassistita dello stesso, l'Intelligent light system (Ils), il tergilavacristalli adattivo Magic vision control, il sistema Pre-Safe, il frangivento e il Park assist con Parktronic.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags