3008 GT Hybrid4 Suv ibrido di Peugeot

3008 GT Hybrid4
Suv ibrido di Peugeot

Il Suv Peugeot 3008 GT Hybrid4 rappresenta una novità importante che la Casa del Leone si appresta a commercializzare anche nel mercato italiano ed è stato omologato in base al nuovo protocollo WLTP.

La nuova versione plug-in hybrid del Suv Peugeot ha registrato emissioni di Co2, consumi ridottissimi e grande autonomia in modalità 100% elettrica: appena 29 g/km di CO2, 1,3L/100Km e 59 km in modalità 100% green. È un Suv dotato di 4 ruote motrici ed una potenza complessiva di 300 CV (220 kW) con emissioni di Co2 al vertice del segmento delle auto ibride. Con questa nuova versione Peugeot si impegna decisamente in una transizione energetica ancora più marcata. 3008 GT Hybrid4 potrà esser ordinato prossimamente in Italia e la commercializzazione nel nostro Paese avverrà nel corso del primo trimestre 2020.

Con più di 700.000 unità vendute complessivamente (di cui oltre 60.000 in Italia) sin dal lancio avvenuto a fine 2016, la storia di successo di 3008 assume una nuova dimensione con la versione ibrida, accreditata di una potenza mai raggiunta da una Peugeot di serie. Questa versione si posiziona al vertice della gamma, offre 4 ruote motrici ed eroga una potenza complessiva di 300 CV (220kW). Questo è il risultato dell’abbinamento tra la motorizzazione benzina PureTech turbo da 200 CV (147kW) e due motori elettrici: uno anteriore associato al cambio e-EAT8 che sviluppa 110 CV (81kW) ed uno posteriore, collocato sul retrotreno e che sviluppa 112 CV (83kW). Il passaggio da 0 a 100 km/h viene coperto in appena 5,9 secondi (col solo conducente a bordo) e dà un’idea concreta delle prestazioni di cui è capace questa nuova versione di vertice della gamma.

La capacità della batteria è di 13,2kWh e garantisce un’autonomia in modalità 100% elettrica di 59 chilometri (rilevata in base al protocollo WLTP). La batteria si ricarica in modo facile e rapido; la ricarica completa del veicolo si effettua in 1h45 collegandola ad una Wallbox, con ricarica veloce. La modalità 4WD offre una motricità ancor più elevata su strade o percorsi difficili. Il risultato è una migliore aderenza su strade bagnate, fangose, innevate o con tante curve perché la potenza è ripartita in modo omogeneo sulle 4 ruote dell’auto. L’abbinamento tra la piattaforma EMP2 (Efficient Modular Platform) e il nuovo retrotreno a bracci multipli assicura un comfort di livello e garantisce una tenuta di strada appagante. L’adozione di questo nuovo retrotreno che eleva ancor più la guida non impatta però sull’abitabilità e permette di conservare il volume del bagagliaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA