Mercoledì 07 Agosto 2013

Korando benzina-gpl
Ora a 4 ruote motrici

Korando, il popolare modello SsangYong già disponibile a due e quattro ruote motrici nelle motorizzazioni diesel da 149 e 175 cv ora amplia ulteriormente la sua offerta. Da questi giorni la versione bestseller, ovvero quella con doppia alimentazione benzina-Gpl, le cui vendite ammontano a circa il 40% del totale, diventa anche 4x4.

Il crossover Korando, grazie proprio alla nuova motorizzazione benzina/GPL diventa, dunque, più appetibile per quella clientela la cui percorrenza annua media non giustifica il ricorso al più oneroso motore diesel e, contemporaneamente, è molto sensibile alle questioni legate alle emissioni e ai carburanti alternativi.

Con il sistema Tod (Torque on Demand) Korando benzina-GPL a trazione integrale ha una ripartizione della forza motrice gestita da un nuovo sistema elettronico. Inoltre è possibile, fino ad una velocità massima di 35 km/h, premendo il pulsante «lock», ripartire la trazione: 50% sull'anteriore, l'altro 50% sul posteriore.

Quest'ultima opzione è molto utile nel caso si debba affrontare una situazione stradale particolarmente impegnativa o un tracciato fuoristrada. Il motore 2 litri a benzina è un moderno quattro cilindri con distribuzione a quattro valvole per cilindro capace di erogare la potenza massima di 149 cv a 6000 giri/min e la coppia massima è di 197 Nm a 4000 giri/min.

Korando benzina-GPL con trazione 2WD e 4WD offre un allestimento specifico, denominato «C» che corrisponde a un equipaggiamento di alto livello nel quale, fra l'altro, sono compresi le barre al tetto, l'impianto di aria condizionata manuale, i cerchi in lega da 16”, i fari fendinebbia e ancora l'impianto audio con comandi al volante e bluetooth, il trip computer, il cruise control, i retrovisori elettrici riscaldati, i vetri atermici oscurati, i sensori di parcheggio, il pomello e volante in pelle e una completa dotazione di sicurezza, con Abs, Esp con Arp e Ftcs, con Ebd e Bas, 6 airbag, poggiatesta attivi e attacchi Isofix per i seggiolini dei bambini.

Il sistema di alimentazione a Gpl è stato sviluppato in collaborazione fra SsangYong e Brc e gode dello status di «impianto di fabbrica» ossia dell'omologazione «Costruttore Fase 2». L'impianto adottato sul motore 2 litri del Korando è del tipo Sequent BRC, ossia fornisce il gas a ciascun cilindro attraverso un apposito «rail» e quattro iniettori specifici in modalità individuale e fasata.

Il sistema garantisce la migliore efficienza della combustione e un funzionamento più pronto e fluido e rende assolutamente inavvertibile il passaggio dall'alimentazione a benzina a quella a Gpl. L'adozione di questa tecnologia non influisce sulla struttura della vettura e nemmeno sulla capacità del serbatoio originale che resta invariato. Il Gpl viene, infatti, contenuto in un apposito contenitore di forma toroidale ospitato nel vano destinato alla ruota di scorta (in questo caso sostituita dal kit di emergenza), quindi senza sottrarre spazio di carico.

Il serbatoio, della capacità nominale di 77 litri, riempibile all'80%, accoglie fino a 61,5 litri di GPL che in normali condizioni di marcia garantiscono un'autonomia aggiuntiva di circa 520 km per la 2WD alla quale si aggiunge quella assicurata dalla benzina contenuta nel normale serbatoio. In tutto è possibile possibile raggiungere fino a 1100 km di autonomia circa.

La versione Korando Benzina-Gpl è proposta con un listino chiavi in mano di 20.990 euro (2WD) e con una aggiunta di soli 2.000 euro si può optare per la trazione integrale (4WD).

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags