Domenica 06 Ottobre 2013

Nuova Audi RS Q3
Suv dal Dna sportivo

La Audi RS Q3, prima versione RS della fortunata famiglia di modelli Q di Audi, concilia praticità e prestazioni di guida dinamiche. Lo sprint da 0 a 100 km/h avviene in 5,2 secondi mentre la velocità massima è autolimitata elettronicamente a 250 km/h.

Il cinque cilindri turbo da 2,5 litri eroga ben 310 cv (228 kW), ma consuma in media «solo» 8,8 litri di carburante ogni 100 chilometri. La RS Q3 porta la filosofia Audi delle alte prestazioni nel segmento dei Suv compatti e apre, così, una nuova classe di potenza. Viene prodotto nello stabilimento spagnolo di Martorell ed è il quarto modello RS lanciato quest'anno dalla quattro GmbH, la consociata di Audi AG che produce le vetture ad alte prestazioni.

Ogni dettaglio della RS Q3 esprime, infatti, tutta la filosofia sportiva che si cela nelle versioni RS. Il motore è il 2.5 TFSI che ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Una giuria composta da esperti internazionali ha eletto il cinque cilindri per quattro volte di seguito dal 2010 «Motore dell'anno» nella sua categoria.

Con una cilindrata di 2.480 cm³, il motore turbo a iniezione diretta eroga una potenza massima di 310 CV (228 kW) e sviluppa una coppia di 420 Nm, disponibile tra 1.500 e 5.200 giri. Tecnologie all'insegna dell'efficienza come il sistema Start&Stop (di serie) e una pompa dell'olio regolata in base al fabbisogno contribuiscono a contenere i consumi, che in media si attestano a 8,8 litri di carburante ogni 100 chilometri (emissioni di Co2: 206 g/km).

Il sistema di regolazione della dinamica di marcia «Audi drive select», di serie, permette di modificare le curve caratteristiche di acceleratore e sterzo grazie a tre modalità operative. Anche le sonorità del motore vengono modificate in questo modo. La trasmissione prevede un cambio compatto S tronic a 7 rapporti.

Il guidatore può optare per una modalità automatica del cambio a doppia frizione (programmi D e S) oppure può scegliere di cambiare personalmente le marce con i bilancieri al volante o con la leva specifica RS. La frizione a lamelle a gestione idraulica e a regolazione elettronica costituisce il cuore della trazione integrale permanente quattro. In condizioni di marcia normali la coppia viene trasmessa per lo più alle ruote anteriori, ma in caso di bisogno può essere rapidamente trasmessa, in parte o integralmente, alle ruote posteriori.

Tra i vantaggi della Audi RS Q3 spicca la maneggevolezza all'insegna del dinamismo e della stabilità, senza trascurare il comfort. Lo sterzo a cremagliera elettromeccanico dà un feedback diretto e preciso. Anche il freno di stazionamento è a comando elettromeccanico. Le ruote posteriori hanno sospensioni a quattro bracci. Grazie all'assetto sportivo RS la carrozzeria è ribassata di 25 millimetri.

Daniele Vaninetti

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags