Lunedì 15 Dicembre 2008

Bmw Z4, la spider si rinnovaE il tetto diventa metallico

Anteprima al salone di Detroit per la nuova Bmw Z4, questa volta con la novità del tetto retrattile metallico. E su strada arriverà a primavera. Basta, dunque, con la capote in tela e il roadster Bmw segue la sorte delle varie Mercedes SLK ma anche della spiderina all’inglese per eccellenza, la giapponesissima MX-5. tetto metallico, tecnologia e comodità, con buona pace dei puristi.
La nuova Z4 resta inconfondibile, anche se esibisce uno stile più maturo, morbido e conciliante. Il muso stondato e levigato, i fari si allungano sui fianchi e prevale un senso di armonia, di delicatezza che attutisce l’immagine «cattiva» della spider.
All’interno la plancia propone i due orologi accucciati sotto il cockpit di fronte al pilota, ma anche il display panoramico in formato 16:9, i comandi al volante, la manopolona dell’iDrive (esordio su una spider di casa…) e tanta tecnologia in bella vista.
Il tetto metallico si apre e si chiude in 20 secondi. Buona la capacità del bagagliaio: con il tetto chiuso è di 310 litri, che si riducono a 180 quando la capote torna «sotto coperta».

Per il motore, inizialmente Z4 proporrà sei cilindri in linea con basamento in alluminio e magnesio. Con potenza dai 204 ai 306 cavalli. La trasmissione a doppia frizione offre sette rapporti e soprattutto cambi di marcia senza interruzione della forza motrice, per un perfetto equilibrio - anche qui come nel caso del tetto - tra utilizzo sportivo e giornaliero. Accelerazione e consumo migliorano rispetto al cambio manuale.
La trazione è posteriore con servosterzo elettromeccanico e sospensioni anteriori a doppio snodo con braccio tirante, al posteriore con braccio unico centrale e molle e ammortizzatori separati.
Il Driving Dynamic Control offre la possibilità di regolare su tre livelli l’intonazione della vettura. Intervenendo su sospensioni, risposta del pedale dell’acceleratore, curva di erogazione del motore, soglia di ingresso del controllo di stabilità, sistema di servoassistenza, velocità di cambiata.
Disponibili come optional anche l’assetto sportivo "M". E ogni forma di diavoleria multimediale con prese USB, Hi-Fi e Smartphone integrati a farla da padrone.

(15/12/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags