Alfa Romeo Giulia e Stelvio serie speciali «NRING»

Alfa Romeo Giulia e Stelvio
serie speciali «NRING»

Per celebrare un legame storico recentemente rinnovato dalle prestazioni delle nuove Quadrifoglio sono nate le serie speciali Nürburgring Edition, a tiratura limitata: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio «NRING» e Stelvio Quadrifoglio «NRING».

Disponibili in sole 108 unità per modello e pensate per i più affezionati clienti di Alfa Romeo, le nuove collezioni limitate presentano contenuti esclusivi a partire dal badge numerato nell’inserto della plancia in fibra di carbonio e l’inedita livrea Grigio Circuito, riservata a questa edizione limitata. Oltre ai contenuti d’eccellenza che già caratterizzano ogni Quadrifoglio, la serie speciale “NRING” offre di serie i freni carbo-ceramici, i sedili sportivi Sparco con cuciture rosse e guscio in carbonio, il pomello del cambio automatico con inserto in carbonio firmato da Mopar, il volante in pelle e Alcantara, anche questo con inserti in carbonio. Lo scudo anteriore e le calotte degli specchi retrovisori sono in fibra di carbonio, così come gli inserti sulle minigonne. Non mancano i cristalli privacy, l’Adaptive Cruise Control, il pacchetto audio premium Harman Kardon, il sistema infotainment Alfa Connect 3D Nav con schermo da 8,8”, Apple CarPlay e Android Auto e DAB. Su Giulia debutta il tetto in carbonio a vista e Stelvio è dotato del tetto panoramico apribile elettricamente. Per entrambe tappetini dedicati con logo rosso, sviluppati da Mopar.

Le serie speciali Nürburgring Edition di Giulia e Stelvio Quadrifoglio, contraddistinte dal badge “NRING”, si collocano oltre il top della gamma e rappresentano un autentico showcase dell’eccellenza Alfa Romeo. I modelli Quadrifoglio sono già di per sé un concentrato di preziosità tecniche e prestazionali. Ad esempio su Stelvio, per la prima volta, il propulsore 2.9 V6 Bi-Turbo è abbinato all’innovativo sistema di trazione integrale Q4 che garantisce il massimo livello in termini di prestazioni, motricità, piacere di guida e sicurezza in tutte le situazioni. Le vetture sono, inoltre, dotate dell’unità di controllo Alfa Chassis Domain Control che coordina tutta l’elettronica di bordo per ottenere sempre le migliori prestazioni e il massimo piacere di guida. In particolare, l’elettronica gestisce e assegna, in contemporanea, compiti specifici ai diversi sistemi attivi quali la trazione integrale Q4 (su Stelvio Quadrifoglio), il sistema Alfa Active Torque Vectoring, le sospensioni attive Alfa Active Suspension, l’ESC, il selettore Alfa DNA Pro con funzione Race. La tecnologia Torque Vectoring ottimizza la motricità accentuando il carattere sportivo di Stelvio e Giulia.

Le due frizioni, a controllo elettronico, contenute nel Torque Vectoring consentono di controllare separatamente la coppia per ciascuna ruota. In questo modo, la trasmissione della potenza a terra è sempre ottimale in ogni situazione di guida. Ciò permette di condurre l’auto in modo sicuro senza mai ricorrere a interventi invasivi da parte del controllo di stabilità. Di serie il cambio ZF automatico a 8 rapporti con una calibrazione tale da permettere di effettuare le cambiate in soli 150 millisecondi in modalità Race.

© RIPRODUZIONE RISERVATA