Aspettando il Suv Ateca Seat si allea con Samsung

Aspettando il Suv Ateca
Seat si allea con Samsung

In attesa dell’arrivo, dall’estate, di Ateca, il suo primo Suv, Seat stringe un’alleanza multimediale con Samsung e Sap SE finalizzata a progetti incentrati sullo sviluppo della vettura connessa.

In occasione dell’undicesima edizione del Mobile World Congress (MWC) a Barcellona, le tre aziende hanno presentato realizzazioni e concept all’avanguardia, frutto dell’unione tra le rispettive esperienza nel settore. Nel 2015 la casa spagnola del Gruppo Volkswagen e Samsung avevano raggiunto un accordo per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche già disponibili su alcuni modelli Seat (in testa la sportivissima Cupra con il suo FullLink). Adesso questa sinergia viene ulteriormente rafforzata con l’arrivo di Sap, società leader mondiale nelle applicazioni e reti destinate alle aziende e nel settore denominato «Internet delle cose (IoT)».

Seat e Samsung insieme

Seat e Samsung insieme

«La connettività è un fattore chiave per noi», afferma Luca de Meo, presidente di Seat S.A. che continua così: «Questa alleanza tecnologica rafforza il nostro obiettivo di affermarci come riferimento nel panorama della connettività e, soprattutto, di collaborare con i migliori partner per dare vita a nuovi ecosistemi di mobilità».

In pratica, grazie alla nuova Seat ConnectApp, sarà possibile, prima di tutto, prenotare un parcheggio (il sistema si basa sul riconoscimento delle impronte digitali) ed esservi condotti con l’ausilio del navigatore. All’arrivo la sbarra d’ingresso si alzerà automaticamente. Quando la vettura lascia il parking, il pagamento viene effettuato direttamente attraverso l’App, senza bisogno di scendere dall’auto.

Seat e Samsung insieme

Seat e Samsung insieme

In una fase più avanzata del progetto, il sistema consentirà di configurare e limitare una serie di funzionalità o prestazioni dell’auto, tra cui l’impostazione della velocità massima o della modalità di guida per aumentare l’efficienza del veicolo. Sì potrà autorizzare, con modalità assolutamente sicure, un’altra persona a utilizzare la vettura trasferendo una copia virtuale della chiave digitale al suo smartphone o dispositivo mobile, creando così un duplicato virtuale della chiave.

Infine, la Casa di Martorell ha recentemente presentato il concept della nuova App My Seat (sviluppata in collaborazione con Accenture) che consentirà il controllo da remoto degli elettrodomestici, la possibilità di riprodurre avvertimenti e avvisi del quadro strumenti e il monitoraggio del comportamento di guida della propria automobile, fornendo suggerimenti utili per migliorare le prestazioni della vettura e contenerne i costi d’esercizio, riducendo consumi e interventi di manutenzione non programmati.

D. V.


© RIPRODUZIONE RISERVATA