«Touran» cambia
C'è lo Start&Stop

«Touran» cambia C'è lo Start&Stop

A quattro mesi dal debutto al Salone di Lipsia, la nuova Touran entra nel listino prezzi italiano. Da pochissime settimane è iniziata, infatti, la fase di prevendita, mentre l'arrivo delle prime vetture nelle concessionarie italiane è previsto per ottobre. Più che ad un restyling siamo di fronte ad una nuova generazione di questa vettura e il responso del mercato arriverà presto.

Ma procediamo con ordine. Dopo oltre 1,13 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo dall'esordio nel 2003 - 77.000 unità solo in Italia- l'attuale generazione della monovolume compatta di casa Volkswagen si ripropone in una veste completamente rinnovata secondo i tratti del nuovo Dna del marchio. Pur mantenendo pressoché invariate le dimensioni rispetto al modello precedente, il frontale e il posteriore sono stati completamente ridisegnati e conferiscono alla vettura un'immagine più moderna e dinamica.

Oltre a sostanziali modifiche dal punto di vista estetico, la nuova Touran è stata ulteriormente arricchita sia negli interni sia nella dotazione di serie. Infatti, già a partire dall'allestimento base, sono inclusi, fra gli altri, i doppi airbag frontali e laterali, gli airbag per la testa per i passeggeri anteriori e posteriori laterali (terza fila esclusa), l'Esp, l'Abs con assistente di frenata, le luci diurne, il computer di bordo, il climatizzatore semiautomatico climatic, nonché il dispositivo di start&stop con sistema di recupero dell'energia in frenata (queste due ultime tecnologie sono installate solo per le Touran BlueMotion technology).

Tra gli altrii highlight tecnologici disponibili a richiesta figurano il light assist, che attiva e disattiva automaticamente i fari abbaglianti a seconda delle condizioni del traffico e del contesto ambientale, e il Park assist 2.0, il sistema automatico che supporta il conducente nelle manovre di parcheggio. Potendo contare su quattro efficienti motorizzazioni Tsi a benzina e Tdi (diesel), la gamma dei propulsori disponibili per la nuova Touran si compone, nella fase di lancio, di due motori benzina - il 1.2 Tsi da 105 cavalli e il 1.4 Tsi da 140 cv, quest'ultimo anche con cambio Dsg - e di due turbodiesel Tdi: il nuovo 1.6 da 105 cavalli e il più potente 2.0 da 140 o 170 cavalli, anche in abbinamento al cambio Dsg.

La nuova Touran è disponibile, inoltre, in versione EcoFuel (a metano) sia con cambio manuale sia con Dsg a 7 marce. In Italia, la monovolume compatta viene offerta con i 7 posti di serie, nelle tre diverse linee di allestimento: Trendline, Comfortline e Highline. Nonostante gli importanti miglioramenti di prodotto, i prezzi della nuova Touran sono in linea con quelli del modello precedente: infatti, la versione d'accesso alla gamma benzina è rappresentata dalla Touran Trendline 1.2 Tsi 105 cavalli in vendita a 21.725 euro, mentre la motorizzazione base fra i turbodiesel è il quattro cilindri 1.6 da 105 cavalli proposto a 24.025 euro (allestimento Trendline) e 26.275 Euro (versione Comfortline).

D. V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA