Seat Leon Cupra R La più potente di sempre

Seat Leon Cupra R
La più potente di sempre

Dopo la sua presentazione allo scorso Salone internazionale di Francoforte, Seat Leon Cupra R arriva sul mercato come il modello stradale più potente mai prodotto dal marchio spagnolo.

Questa edizione limitata rappresenta il top della gamma. Sono 799 i clienti Seat che potranno guidare un modello che vuole essere un mix perfetto tra dinamismo, comfort, versatilità e sicurezza, con tecnologie all’avanguardia come ciliegina sulla torta. Prestazioni, sportività e un’esperienza di guida mai viste prima in una Seat fanno il resto. L’edizione limitata sarà disponibile in due versioni, entrambe a trazione anteriore. Trecento unità sono prodotte con cambio DSG a sei rapporti e il già noto propulsore 2.0 TSI da 300 CV mentre le restanti 499 saranno dotate di cambio manuale a sei rapporti. E, pur montando lo stesso propulsore, la versione con cambio manuale subisce un lieve aumento della potenza, arrivando a 310 CV e stabilendo così un nuovo record per il costruttore spagnolo. Ma l’incremento della potenza non è tutto, perché la mappatura del propulsore è stata completamente rinnovata con l’obiettivo di raggiungere migliori prestazioni.

La Seat Leon Cupra R vanta dettagli unici: finiture in rame degli specchietti esterni, potenti prese d’aria per il raffreddamento, logo dedicato, esclusivi cerchi in lega da 19” con un nuovo design ad hoc, passaruota più più ampi, che mettono in evidenza tutto il carattere della vettura. Sono tre i colori disponibili per la carrozzeria: Nero Midnight, Grigio Pirineos e, per la prima volta nella gamma Seat, il Grigio Matte. Balzano all’occhio anche i dettagli presenti nell’alettone anteriore e posteriore, nelle minigonne laterali e nel diffusore posteriore (arricchito da un potente ed esclusivo doppio impianto di scarico). Non è da meno, poi, il design del paraurti anteriore, che rafforza il design delle prese d’aria laterali.

Il pacchetto aerodinamico in fibra di carbonio non ha solamente una valenza estetica. Proprio come nelle auto da gara, questa soluzione tecnica genera una maggiore deportanza, incrementando efficienza, comportamento dinamico, prestazioni e sicurezza nelle percorrenze in curva a media e alta velocità. Di fatto, l’efficienza aerodinamica della vettura è incrementata del 12,5%.

All’interno, il numero di serie inciso nella consolle (proprio davanti alla leva del cambio) ci ricorda che siamo in presenza di una serie limitata. Gli avvolgenti sedili sportivi tipo bucket sono rivestiti in Alcantara e, come il volante e la leva del cambio, sfoggiano cuciture in fil di rame. Il color rame viene ripreso anche sul bordo del quadro strumenti, sulla console e sui comandi del climatizzatore, mentre i rivestimenti dei pannelli delle porte richiamano la fibra di carbonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA