Venerdì 27 Novembre 2009

Titoli di merito polizia locale

Hanno dato prova di generosità, professionalità, e grande dedizione nei confronti del ruolo che ricoprono a servizio di tutti i cittadini del paese. Per questo motivo, al sesto Convegno Nazionale della polizia locale <>, ieri mattina alle 12:30 si è svolta una cerimonia di consegna dei riconoscimenti al merito. A ricevere la targa, raccogliendo gli applausi della platea, sono stati ben tre comandi di polizia locale: fra questi la polizia municipale di Viareggio (a ritirare il premio il comandante del corpo Vincenzo Stripoli, con il Vice Comandante Vasco Comaschi, l’Ufficiale Valerio Granaiola, e gli Agenti Dalila Pallonetto e Irene Vita ndr) intervenuti tempestivamente in occasione del disastro ferroviario che ha colpito la città di Viareggio lo scorso 29 giugno provocando la morte di 31 persone dopo l’esplosione di un autocarro cisterna che trasportava Gpl. Non è da meno la polizia municipale di San Pietro Mosezzo (No) premiata per i meriti del Comandante Natalino Griggio che si è distinto nell’indagine che ha identificato partecipanti e organizzatori di gare di velocità non autorizzate anche in mezzo al traffico sul territorio di competenza. Riconoscimento al merito anche per la polizia municipale di Torino (consegnato dalle mani del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Bergamo Giuseppe Teodori a Commissario Alessandro Padiglini, Ispettore Capo Giuseppe Russo, Ispettore Amedeo Renato Caraggia, Ispettore Adriano Petti, e Agente Andrea Bologna) per una precisa attività d’indagine che in meno di 48 ore ha tratto in arresto gli autori di un tentato omicidio con il grave ferimento di una persona rumena vicino ad un fiume. Tre anche i premi “Eccellenza” ad altri corpi di polizia locale che si sono distinti: quello di Palmi è stato insignito per l’intensa attività giudiziaria di tutto il Comando che ha dato vita ad un’operazione antidroga durata diversi mesi che ha condotto all’arresto di tre persone tutte vicine ad una pericolosa cosca mafiosa che operava nella zona aspro montana. Elogi e premio Eccellenza anche per la polizia locale di Montagnana e per quella di Brugherio. I primi, coordinati dal Comandante Girolamo Simonato, hanno individuato una radicata organizzazione criminale di etnia marocchina dedita al traffico e spaccio di droga nel territorio e, a livello nazionale, che ha portato poi ad un totale di 16 arresti. Gli altri si sono dedicati ad un’indagine Interforze, valutata < WebAgency

© riproduzione riservata

Tags