Domenica 03 Gennaio 2010

DAL 20 MARZO SI RIVOLA CON RYANAIR COI VOLI DOMESTICI

FONTE: http://notizie.alguer.it/n?id=29641 Red, 2 gennaio 2010 Forum Lo stop ai voli dal 23 gennaio, col braccio di ferro con l´Enac, potrebbe nascondere specifiche scelte economiche della Ryanair. Da Marzo è possibile ri-volare su tutti gli aeroporti italiani, biglietti disponibili Ryanair: "colpo di scena" Voli in Italia dal 20 marzo ALGHERO - La guerra dei cieli in Italia continua: stop confermato ai voli Ryanair dagli aeroporti nazionali (Alghero compreso) dal 23 gennaio, ma biglietti disponibili dal 20 marzo 2010. E' l'ultima novità, non di poco conto, del braccio di ferro che da una settimana ormai, vede contrapposta la compagnia aerea low cost irlandese e l'Ente nazionale dell'Aviazione Civile. E molti addetti ai lavori, tirano un sospiro di sollievo. La guerra sull'utilizzo dei documenti di riconoscimento per poter volare sugli scali italiani così, potrebbe solo essere un formidabile pretesto per garantire lo stop dei collegamenti in un periodo economicamente poco remunerativo per la prima low-cost europea. Nel frattempo comunque, O'Leary ricorre al Consiglio di Stato contro la sentenza che obbliga ad accettare qualuque forma di documento negli scali. Nei due mesi di stop annunciato, nel solo aeroporto di Alghero saranno cancellati almeno otto tratte, tre delle quali quotidiane (Roma, Milano e Pisa), portando i movimenti dall'aerostazione catalana ai minimi storici. Dal 20 marzo però, riparte l'Alghero-Bergamo (Milano), l'Alghero-Pisa e l'Alghero-Roma, tutti quotidiani, e l'Alghero-Verona; dal 21 via alla tratta Alghero-Venezia; il 22 riparte l'Alghero-Bari e il 29 marzo l'Alghero-Ancona. Stessa sorte per tutti i dieci aeroporti italiani collegati dalla Ryanair. Sarà adesso importante capire come reagiranno i management dei vari scali, primo fra tutti quello della Sogeaal di Alghero, e i politici del territorio. Per la Sardegna, infatti, lo stop ai voli comporta gravissime ripercussioni alla mobilità dei sardi, costretti a muoversi dall'Isola con i soli collegamenti della continuità territoriale Alitalia (spesso poco convenienti e affidabili), nonostante aver investito una grossa quantità di soldi pubblici per assicurarsi la presenza della low cost irlandese tutto l'anno.

bigi_waay

© riproduzione riservata

Tags