Domenica 07 Giugno 2009

Elezioni, seggi chiusi: alle 19
ha votato oltre il 67% degli elettori

I seggi sono stati chiusi dalle 22. In attesa dei dati definitivi sull'affluenza, sono disponibili quelli alle 19 di domenica: a Bergamo alle 19 ha superato il 67% l'affluenza degli elettori del secondo giorno di votazioni. Per l'elezione del Parlamento europeo hanno votato 61.505 cittadini, pari al 67,76%. Per l'elezione del presidente della Provincia hanno votato 61.346 cittadini (66,58%). Per l'elezione del sindaco e del consiglio comunale hanno votato 61.371 cittadini (66,54%).

Nel complesso, alle 19, ha votato in tutta la provincia il 68,06% per le amministrative contro il 68,71% della scorsa volta; il 65,72% per le provinciali contro il 66,92% del passato e il 66,57% per le europee contro il 67,72 del 2004.

Analizziamo ora nel dettaglio la provincia bergamasca: per le amministrative ad Albino è stato raggiunto il 66,46% dei votanti, ad Alzano il 67,16%, a Dalmine il 66,25, a Romano il 71,94%, a Seriate il 67,12% e a Zogno il 65,79. Le affluenze più basse si sono registrate a Gerosa (38,40%) e Fuipiano (50,84%), le più alte a Piazzatorre (83,48%) e Carona (81,67%).

Per le elezioni del presidente della Provincia e del Consiglio provinciale, invece, ad Albino ha votato il 66,35%, ad Alzano il 67,34%, a Dalmine il 66,30%, a Romano il 72,17%, a Ponte San Pietro il 62,78%, a Seriate il 67,14 e a Zogno il 65,80%. Maglia nera per l'affluenza a Blello (34,55%) e Gerosa (39,95%) mentre oltre l'80% ha votato a Carona, che ha registrato l'82,29% degli abitanti al seggio, e Dossena, con l'80,95% di affluenza.

Simili i dati per le europee: 67,99% ad Albino, 67,94% ad Alzano, 66,92% a Dalmine, 71,81% a Romano, 63,67 a Ponte San Pietro, 68% a Seriate e a Zogno 67,36. Anche qui bassa l'affluenza a Blello, con il 44,76% e Valsecca con il 43,17%. Sempre alta la partecipazione a Piazzatorre, con l'86,51%, e Carona dove è andato a votare l'82,29% della popolazione.


SEGGI APERTI FINO ALLE 22
I seggi rimarranno aperti anche per tutta la giornata di oggi, dalle 7 alle 22. Al momento del voto (presentarsi con la tessera elettorale e la carta d'identità o un altro documento di riconoscimento valido) si ricevono quattro schede di diversi colori: grigia per le elezioni europee, azzurra per le comunali (si eleggono sindaco e Consiglio comunale), gialla per le provinciali (per scegliere il presidente della Provincia e il Consiglio provinciale) e rosa per le circoscrizionali del Comune di Bergamo (solo nel capoluogo, si elegge il Consiglio di Circoscrizione).
A proposito di Circoscrizioni, in seguito all'accorpamento che le ha portate da sette a tre, i residenti delle Circoscrizioni 4, 5, 6 e 7 hanno ricevuto nelle scorse settimane circa 50 mila adesivi da apporre sulle tessere elettorali per correggere il numero di parlamentino di riferimento. Circa 800 di questi adesivi risultano però non consegnati. Gli interessati che non avessero ancora ricevuto l'etichetta, possono ritirarla all'ufficio elettorale (al piano terra di Palazzo Uffici, in piazza Matteotti). Gli sportelli sono aperti oggi dalle 7 alle 22. Negli stessi orari, l'ufficio è a disposizione anche per il rilascio o il duplicato (previa sottoscrizione di una dichiarazione di smarrimento) delle tessere elettorali e per l'emissione delle carte d'identità.

LO SCRUTINIO
Dopo la chiusura delle urne, alle 22, prenderà il via per primo lo scrutinio per le elezioni europee. Per le amministrative lo spoglio inizierà lunedì alle 14, dando la precedenza alle schede per le provinciali, poi comunali e circoscrizionali. In caso di ballottaggio, il ritorno alle urne è fissato per domenica 21 giugno, dalle 7 alle 22, e lunedì 22 dalle 7 alle 15.

ON LINE LO SPECIALE ELEZIONI
Nello Speciale elezioni on line, tutte le indicazioni utili per il voto, i nomi dei partiti e di tutti i candidati: dalle europee alle provinciali, dalle comunali - sia per le amministrazioni sopra i 15 mila abitanti che per i piccoli paesi - alle circoscrizionali. E ancora le istruzioni per il voto e tutti i dettagli utili per la corretta compilazione delle schede che verranno consegnate a chi si reca alle urne.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata