Giovedì 04 Novembre 2010

Bagna caoda
in Santa Caterina

Bagna caoda e bolliti. L'autunno ben si rappresenta con questi pianni che propone L'Enoteca Zanini di Borgo Santa Caterina 90/a, a Bergamo.
In porgramma per il mese di novembre due cene di degustazione: l'11 a base di bagna caoda, delizioso piatto piemontese, e il 18 a base di
bollito misto alla piemontese.

In piemontese bagna caoda significa letteralmente salsa calda: si tratta di un tipico piatto della cucina piemontese, originario in particolare dell'Astigiano, delle Langhe, del Roero e del Monferrato, nelle province di Cuneo, di Torino, Alessandria e Asti. È un piatto a base di aglio, olio extravergine d'oliva ed acciughe salate. Per tradizione è un piatto tipico del periodo della vendemmia, quindi da consumare prevalentemente in autunno ed in inverno: una delle leggende sulla sua nascita vuole proprio che venisse preparato per togliere ai vendemmiatori il dolce odore, spesso quasi nauseante, dell'uva pigiata.
La bagna caoda si consuma intingendovi vari tipi di verdure di stagione (specialmente cardi, cipolle cotte al forno, peperoni crudi o cotti, foglie di cavolo crude, topinambur, barbabietole cotte a vapore, e tante altre).

Per info www.enotecazanini.com

fa.tinaglia

© riproduzione riservata