Grande festa per i 10 anni di Lamborghini Bergamo

Grande festa per i 10 anni
di Lamborghini Bergamo

Lamborghini Bergamo festeggia i primi 10 anni di attività e presenta la nuova Aventador SVJ. Inaugurata il 28 novembre 2008, la concessionaria del Gruppo Bonaldi si appresta a chiudere il 2018 con un fatturato di 9 milioni di euro. Passione, competenza e relazioni con i clienti le chiavi del successo.

Insieme a Michele Brusa - General Manager di Lamborghini Bergamo - abbiamo ripercorso le tappe più significative di questa lunga avventura

«Ricordo ancora la prima volta che ho guidato una Lamborghini - ha esordito Brusa - è stata un’esperienza sconvolgente. Le Lamborghini sono vetture molto particolari, dinamiche, estroverse. E come tali sono i loro clienti, che abbiamo coinvolto fin dall’inizio organizzando raduni e technical night, sessioni tecniche in cui vengono svelati tutti i segreti delle nostre supercar».

«La volontà di credere nel marchio del Toro e il know-how del gruppo Bonaldi ci hanno convinto ad aprire, esattamente dieci anni fa, lo showroom Lamborghini.

Un investimento coraggioso in un momento difficile, che si è rivelato lungimirante. Grandi soddisfazioni sono venute dal reparto Bonaldi Motorsport e dalla collaborazione con Lamborghini Squadra Corse. Nel 2009 viene ordinata la prima Gallardo Supertrofeo e inizia la stagione nel campionato monomarca Lamborghini.

Per tre anni conscutivi, dal 2014 al 2016, siamo stati Campioni d’Europa e del Mondo del Super Trofeo Lamborghini».

«Il lancio della Urus ha aperto le porte a una nuova tipologia di clienti. Ed è importante ricordare che siamo stati i primi, con tre anni di anticipo, a presentare in esclusiva il prototipo nel 2014. Un altro evento speciale è stato il Lamborghini Christmas Party, organizzato nel 2014 presso lo Swiss Corner di Milano. L’esperienza acquisita a Bergamo e gli ottimi rapporti con la Casa del Toro ci hanno consentito di tornare nel capoluogo lombardo, tre anni più tardi, per aprire una seconda concessionaria.

Tra Bergamo e Milano abbiamo venduto nel 2018 138 Lamborghini e puntiamo al traguardo delle 150 vetture entro fine anno. La scelta di passare il testimone a Porsche Holding pone le basi per nuovi investimenti e opportunità di crescita: il prossimo anno vedrete lo showroom Lamborghini Begamo completamente rinnovato».

Alla presenza di Matthias Moser, Amministratore Delegato Gruppo Bonaldi, e di Gianmaria Berziga, Direttore Generale Gruppo Bonaldi, è stata svelata la “special guest” della serata: la Lamborghini Aventador SVJ. Estrema, eccessiva, potentissima, rappresenta l’ultima evoluzione della supersportiva della Casa del Toro. Impressionante da ferma quanto efficace in pista, con un tempo di 6:44,97 minuti detiene il record sul giro sul circuito tedesco Nurburgring-Nordschleife. La sigla SVJ ne definisce carattere e ambizioni: il suffisso Jota, applicato alla SV di Superveloce, è da sempre riservato alle Lamborghini più prestazionali. Grazie a nuovi condotti di aspirazione e testate dei cilindri modificate con valvole di aspirazione in titanio, il motore V12 6.5 litri aspirato sprigiona ora 770 CV a un regime massimo di 8.500 giri al minuto. Completano il quadro la trazione integrale, le quattro ruote sterzanti e il sistema di aerodinamica attiva ALA 2.0. Le prestazioni? Da 0 a 100 km/h in 2”8, velocità massima 350 km/h.


© RIPRODUZIONE RISERVATA