Lamborghini Bergamo stella assoluta Aventador Superveloce ad    Autoclassica

Lamborghini Bergamo stella assoluta
Aventador Superveloce ad Autoclassica

Lamborghini Bergamo debutta a Milano Autoclassica 2015 e subito diventa protagonista dell’evento più atteso della manifestazione presentando in anteprima nazionale la Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce.

A scoprire l’ultima supercar con il marchio del Toro sono intervenute le autorità presenti all’inaugurazione: Andrea Olivieri, Presidente di Milano Auto Classica, Geronimo La Russa, ACI Milano, e Michele Perini, Presidente di Fieramilano.

«Automobili Lamborghini è rappresentata oggi, a Milano Autoclassica, dal Gruppo Bonaldi - ha esordito rivolgendosi ai numerosi appassionati presenti Michele Brusa, Responsabile Lamborghini Bergamo -. Abbiamo una lunga storia, che dal 1959 ci unisce al gruppo Volkswagen, e non potevamo mancare a questa importante manifestazione. Grazie alla nostra presenza sul mercato, siamo concessionari Lamborghini per il Nord Italia, abbiamo avuto il privilegio dalla Casa di Sant’Agata Bolognese di avere in anteprima questa straordinaria vettura, appena arrivata dal Salone di Ginevra».

L’essenza della versione più estrema delle Lamborghini Aventador è riassunta nel nome: LP 750-4 Superveloce. Superveloce significa più potenza e minor peso: il motore V12 aspirato da 6.5 litri sprigiona 50 cavalli in più, mentre l’uso più esteso della fibra di carbonio ha consentito di risparmiare 50 kg. Il risultato è un rapporto peso-potenza di soli 2,03 kg/cv. E così, grazie ai 750 cavalli trasmessi alle quattro ruote motrici dal cambio ISR a 7 rapporti, la Lamborghini LP 750-4 Superveloce accelera da 0 a 100 km/h in 2”8 e da 0 a 200 km/h in 8”4. La velocità massima è di oltre 350 km/h mentre l’impianto frenante con dischi carboceramici, messo a punto dalla Brembo, consente di passare da 100 a 0 km/h in soli 30 metri.

Lamborghini superstar ad Autoclassica

Lamborghini superstar ad Autoclassica

Lo speciale colore Rosso Bia dell’esemplare in mostra, con interni in alcantara nera, è riservato a questo esclusivo modello, che è stato profondamente rivisto in ogni dettaglio: il carico aerodinamico, ad esempio, è superiore del 170 per cento rispetto all’Aventador che conosciamo. Il prezzo di listino, tasse escluse, è di 327.190 euro.

A fianco della Aventador LP 750-4 Superveloce, presso lo stand Lamborghini Bergamo è possibile ammirare una splendida Miura P400 SV del 1971 di colore giallo, arrivata direttamente dal Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese. Dalla parte opposta dello stand si trovano la nuova Lamborghini Huracán 610-4 e la Lamborghini Gallardo LP 570-4 Super Trofeo, iridata campione del Mondo a Sepang con il Team Bonaldi Motorsport.

E saranno proprio i piloti del Team Bonaldi Motorsport a dare spettacolo, sabato 21 e domenica 22 marzo, sulla pista omologata che si trova all’esterno dei padiglioni. Al volante della Gallardo LP 570 Super Trofeo che si appresta a correre il campionato 2015 con i colori della città di Bergamo, si alterneranno il campione del mondo in carica Milos Pavlovic e il nuovo pilota Matteo Bobbi, milanese di 36 anni e commentatore della prossima stagione di F1 su Sky.

Il Gruppo Bonaldi ha portato a Milano Autoclassica alcuni preziosi modelli della collezione «Auto e Moto d’Epoca Lorenzo Bonaldi». Nella sezione delle auto d’epoca sono esposte sei vetture di grande interesse storico, tra cui spiccano la Auto Union Mille Special del 1959 con carrozzeria fuori serie Fissore, la Audi Coupé S del 1971, la Volkswagen Karman Ghia Tipo 32 1500 S del 1965 e la Porsche 911 E del 1969.

Presso lo stand della Federazione Motociclistica Italiana, gli appassionati delle due ruote storiche potranno invece emozionarsi davanti a una serie completa di Moto Guzzi Galletto, compresa una rarissima versione sidecar del 1953. Un ritorno alle origini per la concessionaria Bonaldi, che iniziò l’attività nel 1945 come rivendita di motociclette del marchio lariano.

Lamborghini Bergamo e il Gruppo Bonaldi sono presenti alla quarta edizione di Milano AutoClassica dal 20 al 22 marzo 2015, dalle 9,30 alle 19 all’interno del padiglione 18, facilmente raggiungibile in auto prendendo l’uscita Fiera Milano Rho sulla tangenziale Ovest di Milano (si consiglia il parcheggio P3 ingresso Sud).


© RIPRODUZIONE RISERVATA