Toyota Prius elettrica  Pannello solare sul tetto

Toyota Prius elettrica
Pannello solare sul tetto

La nuova Toyota Prius Plug-in nasce sfruttando i punti di forza della Prius di quarta generazione (sistema Full Hybrid, piattaforma TNGA, modalità elettrica estesa) ed adottando soluzioni innovative.

Toyota è stata la prima ad introdurre in Europa la tecnologia Plugin: oggi con il lancio della seconda generazione della Prius segna un ulteriore avvicinamento all’obiettivo di ridurre drasticamente le emissioni della sua gamma (il 90% in meno entro il 2050). Concepita per rispondere alle esigenze ed ai feedback dei clienti della prima generazione del modello, la nuova versione non rappresenta soltanto un’evoluzione di quella che l’ha preceduta ma anche e soprattutto la nascita di un nuovo segmento. Questa Prius propone diverse tecnologie all’avanguardia, tra cui il primo sistema Toyota duale motore-generatore e un dispositivo che riscalda la batteria e ne migliora l’efficienza con le temperature più rigide. Oltre a questo due anteprime arriva anche un nuovo sistema di ricarica solare sul tetto per estendere l’autonomia in modalità elettrica e il primo sistema al mondo di climatizzazione con pompa di calore ad iniezione di gas.

La tecnologia avanzata della nuova Prius Plug-in rappresenta un’evoluzione in termini di efficienza, performance, stile ed innovazione e permette di marciare in modalità EV fino ad una velocità di 135 km/h (rispetto agli 85 km/h precedenti) con un’autonomia doppia rispetto al modello che l’ha preceduta, pari a 50 km. Nel cuore della del nuovo modello Plug-in Hybrid pulsa l’ultima generazione della più avanzata tecnologia PHV di Toyota, un sistema che offre al cliente due auto in una: trasmissione Full Hybrid ancora più innovativa e autonomia elettrica più che raddoppiata. Questo significativo incremento dell’autonomia elettrica è dovuto ai progressi tecnologici fatti in tre aree chiave: sviluppo della batteria, affinamento della performance in elettrico e una maggiore efficienza.

Grazie al pacco batterie agli ioni di litio da 8,8 kWh (potenza raddoppiata rispetto ai 4,4 kWh del sistema precedente) sistemato sotto lo spazio di carico posteriore, il sistema Hybrid Synergy Drive consente al guidatore di marciare in modalità EV con maggior frequenza e per periodi più lunghi. Il volume della batteria raggiunge oggi i 145 litri (rispetto agli 87 precedenti) e nonostante questo - e il fatto di aver raddoppiato la potenza - il peso risulta essere superiore soltanto del 50%. La potenza EV è stata a sua volta incrementata dell’83% grazie agli affinamenti apportati alla trasmissione Full Hybrid, la prima ad offrire il sistema Toyota duale motore-generatore. Una nuova frizione unidirezionale molto compatta consente al generatore di funzionare come fosse un motore elettrico ausiliario, incrementando l’accelerazione e la potenza complessiva della modalità elettrica ed assicurando una velocità massima in sola modalità green di 135 km/h, riducendo allo stesso tempo la frequenza dell’avviamento.

Il nuovo sistema PHV, basato sulla tecnologia Full Hybrid di quarta generazione, riduce al minimo l’utilizzo del motore termico grazie all’adozione di diverse tecnologie. Ad esempio, viene impiegata, per la prima volta al mondo, una pompa di calore con iniezione di gas. Questo permette di rinfrescare e riscaldare l’abitacolo (anche con temperature esterne di -10°) quando il veicolo opera in modalità EV, senza che il motore a benzina venga avviato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA