Usa, uno a uno ma non è pareggio

Usa, uno a uno
ma non è pareggio

Il «referendum» su Trump si è consumato, con gli elettori americani che, più numerosi del solito, hanno deposto il loro voto nelle urne. E dopo diversi e recenti passi falsi i sondaggisti possono brindare perché è successo ciò che avevano previsto: i repubblicani perdono il controllo della Camera, che torna ...

Usa, uno a uno
ma non è pareggio

Il «referendum» su Trump si è consumato, con gli elettori americani che, più numerosi del solito, hanno deposto il loro voto nelle urne. E dopo diversi e recenti passi falsi i sondaggisti possono brindare perché è successo ciò che avevano previsto: i repubblicani perdono il controllo della Camera, che torna sotto il controllo dei democratici dopo otto anni, ma mantengono la maggioranza al Senato. È successo - senza nulla togliere ai sondaggisti - ciò che quasi sempre succede: il presidente in carica perde seggi nel voto di metà mandato.