Martedì 13 Aprile 2010

Zanica, staffetta di solidarietà
raccolti 10 mila euro per L'Aquila

Per il gruppo podistico «Insieme con Amicizia» di Zanica quella di sabato 24 aprile sarà la diciannovesima staffetta podistica. Quest'anno il gruppo si è posto due obiettivi: il primo quello della meta, raggiungere dopo 820 km con un dislivello di 9323 metri in salita e 8222 in discesa, il santuario di San Gabriele dell'Addolorata in provincia di Teramo. In 15 partiranno da Zanica sabato 24 aprile e, se tutto andrà come previsto, lo raggiungeranno nel pomeriggio del 30 aprile.

Il secondo obiettivo, molto più importante, è quello di raccogliere fondi per aiutare le popolazioni del quartiere Pile a l'Aquila, così duramente colpite dal terremoto. «Noi piccolo gruppo quanto potevamo raccogliere? - scrive Pierangelo Rossi di «Insieme con Amicizia» - Tutti gli anni facciamo beneficenza e le richieste che ci arrivano per un contributo non mancano di sicuro, ma per quest'anno abbiamo scelto che la metà di tutto quanto offriamo ogni anno sarà destinata al “Progetto l'Aquila”.

Considerate e viste di persona le enormi necessità che ci sono dopo un terremoto ci siamo detti: perché non allargare il campo di raccolta coinvolgendo i vari gruppi che ci sono sul territorio di Zanica? Ci siamo posti un grosso obiettivo: raggiungere i 10.000 euro. Pensandoci bene abbiamo fatto come la parabola del buon seminatore, sensibilizzando e spargendo dell'ottimo seme a destra e a sinistra e in tanti e svariati modi. Ora, a pochi giorni dalla partenza, il buon terreno che è nel cuore della gente di Zanica ha dato un bel raccolto, ben oltre quanto all'inizio noi si potesse sperare. L'obiettivo è stato raggiunto.

La settimana prima della nostra partenza trasferiremo tutto quanto raccolto sul conto della comunità di Don Ramon Mangili, sacerdote bergamasco nella comunità di Pile a l'Aquila. Sarà una goccia nell'immensità delle problematiche che lascia un terremoto, soprattutto quando le luci dei media a poco a poco si spengono o peggio ci mostrano che è tutto a posto. Noi che raggiungeremo la meta a piedi, nei momenti di difficoltà, saremo spinti da una marcia in più, il grande cuore pieno della solidarietà della gente semplice di Zanica. Un grandissimo grazie a tutti».

k.manenti

© riproduzione riservata