Mercoledì 05 Maggio 2010

Prosegue la protesta degli ultrà
A Zingonia ancora fumogeni

Anche mercoledì 5 maggio si è ripetuta la protesta degli ultrà atalantini contro la dirigenza nerazzurra. Poco prima delle 16, un gruppo di tifosi composto da una cinquantina di persone si è ritrovato al di fuori del centro sportivo Bortolotti di Zingonia, sede dell'Atalanta, inneggiando cori di protesta contro la presidenza e la dirigenza della società nerazzurra, sparando alcuni petardi e lanciando qualche fumogeno.

I tifosi hanno poi esposto tre striscioni sulla cancellata del centro sportivo con presidenza e dirigenza.

Contrariamente a quanto avvenuto nella giornata di martedì, il gruppo di ultrà - meno nutrito del giorno precedente - non è riuscito ad entrare nel centro sportivo, i cui cancelli erano rimasti chiusi. Probabilmente la presenza delle forze dell'ordine in assetto antisommossa ha sconsigliato gli ultrà di forzare la mano.

La protesta è poi terminata verso le 17 senza particolari disordini.

a.ceresoli

© riproduzione riservata