Domenica 09 Maggio 2010

Napoli-Atalanta finisce 2-0:
i nerazzurri retrocedono in B

NAPOLI-ATALANTA 2-0
RETI
: 43' pt e 38' st Quagliarella.
NAPOLI (3-4-3): De Sanctis 6,5; Rinaudo 6,5, P. Cannavaro 6,5, Aronica 6; Maggio 6,5, Gargano 6 (2' st Pazienza 6,5), Hamsik 6, Dossena 6,5 (28' st Rullo sv); Lavezzi 6,5, Denis 6 (18' st Bogliacino 6), Quagliarella 7. In panchina: Iezzo, Santacroce, Cigarini, Hoffer. All. Mazzarri.
ATALANTA (4-4-2): Consigli 6,5; Capelli 6 (26' st Caserta sv), Bianco 5,5, Manfredini 5,5, Bellini 6; Ferreira Pinto 5 (13' st Garics 6), Padoin 6, Guarente 6,5, Valdes 5,5 (13' st Ceravolo 5,5); Tiribocchi, Amoruso. In panchina: Coppola, Peluso, Radovanovic, De Ascentis. All. Mutti.
Arbitro: Orsato di Schio (Cariolato-Niccolai/Nasca). Angoli: 8-5 per il Napoli.
Note: spettatori 50 mila. Ammoniti Aronica, Maggio, Valdes, Amoruso, Caserta e Lavezzi. Angoli 8-5 per il Napoli. Recupero 2'+3'.

È finita con i giocatori atalantini in terra e in lacrime per la retrocessione: i bergamaschi hanno perso a Napoli per 2-0 e la serie B è diventata aritmetica considerato che il Bologna quartultimo è a +6 a una giornata dalla conclusione.

Con una vittoria i nerazzurri avrebbero potuto trascinare il discorso salvezza all'ultima giornata, ma così non è stato. Anche a Napoli l'Atalanta ha disputato una prestazione onorevole, ma non così incisiva e determinata per strappare i tre punti, e si è dunque confermata la tendenza non positiva in trasferta.

Non era comunque al San Paolo che la compagine di Mutti doveva costruire la sua salvezza, la situazione era già molto precaria da tempo ed è diventata disperata dopo l'1-1 casalingo contro il Bologna e quella sfortunatissima autorete di Peluso.

Non c'è molto da dire sul match di Napoli. L'ha deciso una doppietta di Quagliarella al 43' pt e al 38' st, i bergamaschi hanno costruito rarissime palle-gol, la più ghiotta con Tiribocchi un minuto dopo l'1-0, ma il «Tir» stavolta non è stato implacabile. La ripresa si è rivelata una lunga, decorosa agonia.

Nella prossima stagione ci sarà dunque di nuovo il derby con l'AlbinoLeffe (virtualmente salvo) e anche una sfida assolutamente inedita: quella contro il neopromosso Portogruaro.

CRONACA
Atalanta in campo a Napoli per la penultima giornata di campionato e con ormai ridottissime chance di salvezza: per sperare ancora di evitare la retrocessione i bergamaschi dovrebbero vincere e confidare in passi palsi di Lazio o Bologna, qualsiasi combinazione diversa vorrebbe dire serie B aritmetica. Atalanta nello schieramento preannunciato, così come il Napoli che si presenta con un modulo molto offensivo.

PRIMO TEMPO
8'
: traversone da sinistra di Dossena e incornata di Denis a sorvolare la traversa.
21': tacco di Amoruso a smarcare Tiribocchi, ma la conclusione del «Tir» è sbilenca.
23': ammonito Aronica.
26': ammonito Maggio.
30': incursione in area di Lavezzi, Consigli salva il risultato parando il rasoterra.
34': ammonito Valdes che era diffidato, sarà dunque squalificato per la partita contro il Palermo dell'ultima giornata.
43' GOL: Quagliarella entra in area sulla destra e fredda Consigli con un perfetto diagonale rasoterra.
44': Tiribocchi sfiora subito il pareggio calciando sull'esterno della rete da posizione invitante.
45': 2' di recupero.

SECONDO TEMPO
2'
: entra Pazienza per Gargano.
13': entra Ceravolo per Valdes.
13': entra Garics per Ferreira Pinto.
18': entra Bogliacino per Denis.
24': girata di Tiribocchi da fuori area, ma De Sanctis non ha nessun problema nel bloccare la sfera.
26': entra Caserta per Capelli.
28': entra Rullo per Dossena.
34': colpo di testa di Caserta che sfiora il palo alla sinistra di De Sanctis.
37': assolo di Lavezzi, intervento decisivo di Bellini in scivolata.
38' GOL: Quagliarella raddoppia con un colpo di testa su cross da sinistra.
40': ammonito Lavezzi.
43': Padoin strattona la maglia di Lavezzi in area, l'arbitro non interviene.
45': ammonito Amoruso.
45': 3' di recupero.


m.sanfilippo

© riproduzione riservata